Pordenone, Lovisa: "Campionato va finito per i sacrifici fatti da tutti. Non vedo il problema se dovessimo ricominciare a giugno"

31.03.2020 15:19 di Jessy Specogna   Vedi letture
Pordenone, Lovisa: "Campionato va finito per i sacrifici fatti da tutti. Non vedo il problema se dovessimo ricominciare a giugno"

«Le vacanze? Se non ci saranno, non dovrà essere vissuto come un problema». Parola di Mauro Lovisa, presidente del Pordenone. «Purtroppo abbiamo fatto in questo periodo le vacanze - ha dichiarato il numero uno del club friulano, intervistato dal Messaggero Veneto -  e dopo aver disputato quasi 30 partite ci manca poco per finire. Magari giocheremo ogni tre giorni ma il campionato va finito per i sacrifici fatti da tutti. È necessario fare di tutto per portare a termine l’attuale torneo. Non vedo dove sia il problema se dovessimo ricominciare a giugno, finire ad agosto e ripartire poco dopo per il campionato 2020-2021. Invece di allenarsi, i calciatori giocano e fa niente se dovesse esserci pochissimo tempo per uno stop. Si tratta di un caso eccezionale per tutti, si può fare un sacrificio».