Fiorentina-Udinese 1-0, LE PAGELLE: ingenuità pagate a caro prezzo

06.10.2019 15:04 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2019
Fiorentina-Udinese 1-0, LE PAGELLE: ingenuità pagate a caro prezzo

L'Udinese cade a Firenze. Il Franchi resta un tabù per i bianconeri. Prestazione volenterosa dei bianconeri, passati anche in vantaggio - poi annullato dall'arbitro - con Nestorovski. Poi però un'ingenuità viene pagata a caro prezzo. Si torna a Udine con 0 punti e tanta amarezza.

Musso 6,5 - Uno dei migliori in campo, l'argentino si arrende soltanto sulla zuccata di Milenkovic. Nel primo tempo è attento e preciso nelle chiusure, nella ripresa si supera su Chiesa dopo l'errore di Troost-Ekong.

Opoku 6 - Regge il confronto con Ribery. Contro il talento del francese lui ci mette il fisico. Se la cava comunque piuttosto bene, nonostante sulla rete viola potesse fare forse di più.

Troost-Ekong 6 - Nel primo tempo è forse il migliore in campo. Nella ripresa sbaglia un retropassaggio che rischia di far andare sotto i suoi.

Samir 5,5 - Il brasiliano sgomita e lavora di fisico su Federico Chiesa, riuscendo spesso a limitarlo nel primo tempo. Si perde però Milenkovic in occasione del gol gigliato.

Stryger Larsen 6 - L'esterno danese cerca di spingere ma allo stesso tempo ha compiti di marcatura non indifferenti. L'episodio del rigore non dato grida vendetta. (dall'85esimo Ter Avest sv).

Mandragora 5,5 - Tanti, troppi errori tecnici in fase di appoggio e di lettura dell'azione. Il centrocampo tecnico della Fiorentina lo mette in difficoltà ed è spesso costretto ad allargarsi per trovare spazi giocabili. Incide poco. (dal 78esimo Barak sv).

Jajalo 5 - Si vede poco in fase di costruzione. Ma la sua prova è macchiata soprattutto dall'ingenuità con cui regala il calcio d'angolo alla Fiorentina che permette a Milenkovic di trovare la rete. Un dettaglio, ma che come spesso capita a questi livelli risulta decisivo ai fini del risultato.

Sema 6 - Nel primo tempo è spesso protagonista con grandi falcate sulla sinistra. Ha un gran fisico e lo sa usare, vincendo spesso i duelli coi diretti avversari. Anche se sulla precisione si può e si deve lavorare ancora.

De Paul 5,5 - Torna in campo dopo la squalifica e Tudor lo mette subito al centro del suo impianto di gioco. Da trequartista in fase di possesso, da mezzala in fase di contenimento. Sbaglia qualche tocco di troppo e manca ancora di ritmo partita.

Okaka 5,5 - Nel primo tempo lavora benissimo per la squadra, scendendo a centrocampo per aiutare la costruzione del gioco. Nella ripresa sparisce praticamente dal campo.

Nestorovski 6 - Nella prima parte di gioco si vede pochissimo, crescendo nella seconda fase del tempo. Trova la via della rete, ma l'arbitro annulla per tocco di mano di Opoku. Bravo in un'occasione difensiva, togliendo dalla linea di porta una girata di Castrovilli. (dal 63esimo Lasagna 6 - Entra in campo con buon piglio e si rende pericolosissimo dopo una decina di minuti dal suo ingresso. Fermato solo da una parata super di Dragowski).

Tudor 6 - La sua Udinese è ben messa in campo ma dal Franchi se ne esce a mani vuote. Peccato.