Serie A, Roma ridimensionata dal Parma: Sprocati-Cornelius, ducali ottavi

10.11.2019 20:00 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
© foto di www.imagephotoagency.it
Serie A, Roma ridimensionata dal Parma: Sprocati-Cornelius, ducali ottavi

Termina col sorprendente successo del Parma la penultima gara della dodicesima giornata di Serie A, in casa contro la Roma di Fonseca, che perde così l'opportunità di salire al terzo posto in classifica. In gol per i crociati, entrambi nella ripresa, Sprocati e Cornelius: per la squadra capitolina il secondo pesante stop settimanale dopo quello in Europa League e ambizioni di primissimi posti di classifica che per il momento sembrano premature. A proposito di graduatoria, con questo successo i ducali arrivano all'ottavo posto solitario, superando in un sol balzo Helllas e Fiorentina, a due punti dal Napoli. 

Primo squillo dei padroni di casa dopo un quarto d'ora di gioco circa: Cornelius col sinistro impegna severamente Pau Lopez, aiutato anche dalla deviazione di Fazio, lo spagnolo si rifugia in corner. La Roma prova a farsi vedere con Dzeko, pescato però in offside spesso e volentieri. Fonseca perde a metà primo tempo Spinazzola, per un problema muscolare, al suo posto dentro Santon. Padroni di casa ancora pericolosi sull'asse Kulusevski-Cornelius, ma l'assist del primo non viene sfruttato a dovere dal secondo. E se l'attacco non brilla, tocca a Gagliolo provare a rendersi pericoloso: il nazionale svedese si incunea in area e conclude, trovando però ancora attento Lopez. La prima frazione si chiude con l'ennesimo infortunio, stavolta per il Parma: fuori Gervinho e dentro Sprocati.

La ripresa si apre senza cambi e con una Roma più garibaldina, intenzionata a sbloccare prima possibile la sfida. Lo testimonia il primo tiro, firmato Kolarov, che si infrange sul palo alla destra di Sepe direttamente da calcio piazzato. Superlativa poi la risposta del portiere sul successivo tiro di Pastore. È però il Parma a passare: ennesimo affondo di Gagliolo a sinistra, palla al centro per Sprocati che col sinistro incrocia, superando Pau Lopez anche grazie allo strano rimbalzo dato al tiro. Cornelius avrebbe subito due chances di chiudere la questione, entrambe sprecate, così la Roma rimane in gara ed è Zaniolo a testare i riflessi di Sepe dai 30 metri. La squadra di Fonseca è tutta sbilanciata alla ricerca del pareggio, così le opportunità per i ducali fioccano: ci prova due volte Kulusevski, ma è Cornelius a far scendere i titoli di coda sulla partita, servito alla perfezione da Hernani, con un sinistro violento su cui Pau Lopez non può nulla.