l avversario

Udinese-Lazio 0-1, LE PAGELLE DEGLI AVVERSARI: Reina e Marusic i migliori

Reina 7 – Al termine del primo tempo cancella un’occasione clamorosa: parata su Stryger Larsen in uscita e risultato in cassaforte. Alla fine l'intervento risulta decisivo per la vittoria dei biancazzurri. Anche nella...

Redazione TuttoUdinese

Reina 7 - Al termine del primo tempo cancella un’occasione clamorosa: parata su Stryger Larsen in uscita e risultato in cassaforte. Alla fine l'intervento risulta decisivo per la vittoria dei biancazzurri. Anche nella ripresa salva il risultato.

Patric 6 - Sul pallone tagliato di De Paul tra le linee aveva perso tutti i riferimenti. Regge comunque bene, Inzaghi lo toglie nel finale per evitare altri cartellini dopo il giallo. (Dall’86’ Musacchio s.v.).

Acerbi 6 - Sempre attento, chiude diverse linee di passaggio. Abbastanza concreto, pensa più alla sostanza. La forma, vista la gara complessa, non viene minimamente considerata. 

Radu 6,5 - Uno dei più reattivi, nel finale salva un paio di palloni pericolosi in area biancazzurra. Sempre attento, quando affonda sulla sinistra diventa un fattore determinante. 

Lazzari 5,5 - Non dà lo sprint giusto a una squadra che fatica soprattutto nel finale. Riparte poco, la giornata negativa si nota sin dai primi palloni gestiti. 

Milinkovic-Savic 6,5 - Solidità e densità. Guida il centrocampo con esperienza: una vita da mediano, a recuperar palloni. Il suo “problema” è che calcia anche abbastanza bene verso la porta. 

Lucas Leiva 5,5 - Si piazza in cabina di regia e gestisce le operazioni, ma col passare dei minuti la lucidità inizia a mancare. Perde qualche pallone di troppo in posizioni pericolose. (Dal 66’ Escalante 6 - Si mette davanti la difesa e pensa soltanto a gestire le avanzate dei padroni di casa).

Luis Alberto 6,5 - È l’uomo di maggior qualità. Le scelte sono sempre corrette, da applausi la giocata per il gol di Marusic. È abbastanza contrariato al momento del cambio, vuole sempre giocare. (Dal 74’ Pereira 6 - Buon approccio alla gara, non tira mai indietro la gamba nel momento più complesso).

Marusic 7 - Gara bloccata? Nessun problema, si trasforma nel match winner: la difesa dell’Udinese gli fa fare quello che vuole, lui ne approfitta e segna un gol pesante che vale tre punti. 

Muriqi 5 - Un paio di movimenti interessanti durante la prima frazione, poi si eclissa e non riesce a farsi trovare pronto al momento giusto. Nel secondo tempo gira male un pallone che avrebbe potuto lanciare in campo aperto Marusic. (Dal 66’ Akpa Apro 6 - Si vede poco, ma fa un gran lavoro in entrambe le fasi).

Immobile 5,5 - Sette gare consecutive tra campionato e coppe senza segnare. Per un attaccante può essere un problema. Nella ripresa si divora anche il colpo del ko: prima colpisce Musso, poi il palo. Non è il suo momento migliore. (Dal 74’ Correa 5,5 - Poco reattivo, non entra in campo col piede giusto).

Simone Inzaghi 6,5 - Si sgola con tutti, non si ferma nemmeno per un secondo. Si permette anche di togliere due giocatori chiave come Luis Alberto e Immobile: in quel momento la squadra girava male, serviva una boccata d’ossigeno. La vittoria alla Dacia Arena non è mai una questione semplice.