Solo quattro partite tra i grandi che già il giovanissimo portiere dell'Udinese, Simone Scuffet, è inseguito dai grandi club. Gli sono bastate infatti solo queste poche partite per mettere in mostra tutte le sue qualità e tutta la sua sicurezza tra i pali. Il suo grande talento lo ha dimostrato anche nella serata no di Firenze dove è stato autore di un paio mi miracoli su Joaquin. Ad Udine ormai ha conquistato la fiducia di tutti ed un posto da titolare fisso e perfino il ct Prandelli lo sta tenendo in considerazione per il ruolo di terzo portiere al mondiale brasiliano. Per questo motivo tre grandi club hanno già drizzato le orecchie e lo monitorano da più vicino. In primis la Juve, alla ricerca di un 12esimo uomo giovane da far crescere vicino a Buffon. Poi la Roma che anch'essa sta cercando un portiere per fare da spalla a De Sanctis, diventando il suo sostituto in futuro. Per ora l'Udinese non vuole però sapere di privarsene e, a meno di offerte, indecenti, il portiere friulano continuerà a difendere i pali bianconeri ed a giocare per la sua gente.

Sezione: Calciomercato / Data: Gio 13 febbraio 2014 alle 09:15
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print