In queste ultime ventiquattro ore sono circolate delle voci, provenienti dalla Sardegna, che riportavano un forte interessamento dell'Udinese per il portiere del Calgliari Michael Agazzi. Il numero uno sardo, fuori rosa nell'ultimo periodo, è in scadenza di contratto il prossimo giugno e ha già deciso che non rinnoverà il suo contratto. Cellino ha quindi agito di conseguenza mettendolo subito sul mercato e sperando di cederlo già in questi giorni. Su questo colpo low cost si è subito lanciato Pozzo, pronto a portare in Friuli un portiere di assoluto livello, dopo che quelli bianconeriche si sono alternati tra i pali in questa prima parte di stagione non hanno per niente entusiamato, anzi. Ma ad Udine di portieri però ora ce ne sono perfino di troppi. Ad oggi la rosa conta Brkic, Keleva, Benussi, Scuffet, e Pawlowski. Di questi 5 devono partirne tre per lasciare il posto ad Agazzi. Sicuri partenti sono Benussi e Pawlowski. Per loro, che sono in esubero, il ds Giaretta sta cercando una sistemazione. Si parla molto di serie B per il primo, con il Padova molto vicino al giocatore. Per il secondo invece più piste estere, anche se per ora nulla di concreto. Degli altri tre invece chi può lasciare? Scuffet, friulano di origine ed uno dei migliori portieri al mondo della sua età, ricordiamo che è un classe '96, è blindato. Lui sarà il futuro della porta dell'Udinese, anche se delle big europee lo hanno già cercato ma in ogni caso prima debutterà con la  squadra che lo sta crescendo. Tra Brkic e Kelava, entrambi troppo incostanti nelle performance, è più il primo ad essere destinato a lasciare. Per lui ci sono alcune offerte, anche molto interessanti. Su tutte la Fiorentina che ha visto nel serbo il sostituto ideale di Neto. La pista ora si è raffreddata ma queste notizie potrebbe riaprirla clamorosamente. Destinazione nuova per lui potrebbe poi essere anche il Milan, squadra che è alla ricerca di un secondo di Abbiati dato che Gabreil lascerà Milano per andare a farsi le ossa. In breve, prima che l'Udinese possa andare decisa su Agazzi dovrà cedere chi ha già in rosa. Una volta sistemato per bene il capitolo cessioni allora si che Udine per il portiere del Cagliari potrebbe diventare un'opportunità reale.

Sezione: Calciomercato / Data: Ven 17 gennaio 2014 alle 09:00
Autore: Stefano Pontoni
vedi letture
Print