Tudor, conferenza: "Costretti a fare un po' di turn over, Pussetto poteva essere importante ma purtroppo rientra solo col Sassuolo"

16.04.2019 13:15 di Davide Marchiol   Vedi letture
Tudor, conferenza: "Costretti a fare un po' di turn over, Pussetto poteva essere importante ma purtroppo rientra solo col Sassuolo"

Queste le parole di Tudor in conferenza stampa.

Servono punti: “Andare a fare punti contro una squadra che lotta per la Champions è bello da dire ma difficile da fare, l'obbligo è fare bene, non voglio mettere pressioni sul risultato, questo deve arrivare come conseguenza di un bel gioco. Giochiamo contro la Lazio che mi è sempre piaciuta, mi piace il modo di allenare di Inzaghi e sicuramente anche loro vorranno far bene, noi dobbiamo seguire la scia di Roma e giocare con la voglia di fare gol, dietro purtroppo siamo stati distratti, un gol un po' strano”.

Alcune ingenuità stanno costando caro: “Siamo consapevoli tutti dell'importanza dei punti ora, ma non si può dire ai ragazzi bisogna vincere assolutamente, perchè poi bisogna andare a vedere come puoi vincere. Dipende anche dall'avversario che hai davanti, la Roma aveva Manolas a fermare Lasagna che ha avuto due palle gol importanti. I dettagli sono importanti, sul gol preso Rodrigo si è fermato si è guardato con Samir e la Roma è stata brava a sfruttare il momento. Certo che dobbiamo essere più cattivi, però dobbiamo imparare, Samir in questi giorni è diventato papà, aveva la moglie in ospedale e purtroppo forse non era con la testa al 100% sul campo, sono cose che capitano, bisogna imparare, diventare più cattivi ed andare avanti”.

Turn over: “Sicuramente ci sarà qualche cambio perchè ci sono due partite vicine, sicuramente un calo fisico c'è stato, D'Alessandro, Samir e Okaka venivano da infortunii e si stanno riprendendo, questo alla fine influenza sul rendimento a lungo termine. La Lazio esprime un buon calcio”.

Pussetto out: “Pussetto non verrà con noi, è un arma importante che andiamo a perdere, pensavamo che il problema al ginocchio fosse risolvibile invece sente ancora male, quindi purtroppo con la Lazio non ci sarà, rientrerà con il Sassuolo. Nuytinck e Hallfredsson hanno fatto un paio di allenamenti ma non sono ancora pronti”.