Nicola, conferenza stampa: "Brutta situazione e lo sappiamo, non bisogna mollare di un centimetro. Per attaccare più di oggi serve tempo"

22.12.2018 17:26 di Davide Marchiol   Vedi letture
Nicola, conferenza stampa: "Brutta situazione e lo sappiamo, non bisogna mollare di un centimetro. Per attaccare più di oggi serve tempo"

Queste le parole di mister Nicola.

Il mister fa una lunga analisi della partita, parlando anche del momento della squadra: "Per continuità io dico che comunque questa squadra è migliorata. Era molto delicata questa partita dal punto di vista emotivo e credo che l'Udinese abbia fatto un passo in avanti in quanto riguarda la proposizione del gioco. Stasera è stato un esame molto importante, un conto e stare fuori dalla zona rossa, l'altra è starci dentro un mese. Ci siamo ripromessi di raccogliere il massimo dei punti in queste partite prima di fare un bilancio, la prossima partita è già la più importante. Chiedo ai miei quindi di recuperare subito e di mettersi già in testa la prossima sfida, questo dobbiamo fare in questo momento. Oggi abbiamo portato più uomini nella metà campo avversaria, non sapevamo come avrebbe giocato il Frosinone, quindi dovevamo adattarci, vedo però della crescita, sono consapevole che ci sia ancora molto da fare, ma attualmente questo è quello che riusciamo a fare. Per poter schierare più giocatori offensivi serve un certo tipo di lavoro, oggi abbiamo giocato con due punte e un trequartista, per essere ancora più offensivi dobbiamo lavorare ancora"

Approccio e VAR: "È stata una partita equilibrata, abbiamo cercato di dare il nostro timbro alla partita, il Frosinone ha sicuramente delle qualità sulle palle inattive, ma io guardo i miei, abbiamo provato a fare di più del solito. Non siamo in una bella situazione e l'ambiente lo sente, ne siamo tutti consapevoli, ma proprio in questo momento non bisogna mollare di un centimetro. VAR? Accetto l'esito, ma per me quel contatto non era da rigore".