Pordenone, Tesser: "In caso di stop definitivo meriti e demeriti acquisiti sul campo vanno riconosciuti subito"

25.03.2020 11:51 di Jessy Specogna   Vedi letture
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Pordenone, Tesser: "In caso di stop definitivo meriti e demeriti acquisiti sul campo vanno riconosciuti subito"

Attilio Tesser, tecnico del Pordenone, ha parlato quest'oggi al Gazzettino:

“Fra tutte quelle che ho sentito in questi tempi è forse quella che mi piace di meno. Premesso che la cosa migliore senza dubbio sarebbe quella di poter concludere in campo la stagione corrente, io ritengo che in caso di stop definitivo meriti e demeriti acquisti nelle ventotto giornate giocate vadano riconosciuti subito. Tanto per fare l’esempio più evidente: non si può negare al Benevento la gioia e la soddisfazione di una promozione in serie A che ha dimostrato ampiamente di meritare dominando in maniera assoluta il campionato. Per le altre due promozioni e per le retrocessioni Lega B e Federcalcio dovrebbero trovare una soluzione concordata. Detto questo, mi auguro di rivedere tutti i miei ragazzi quanto prima – aggiunge Tesser –, anche perché ciò significherebbe la fine della parte più dura dell’emergenza. In ogni caso deve essere ben chiara una cosa: riprenderemo solo in condizioni di estrema sicurezza...”.