“Siamo molto contenti ma allo stesso tempo pensiamo di meritare di più”. A dirlo è il protagonista del match, Isaac Success, autore di un goal e un assist per il 2-2 finale. “Abbiamo avuto la possibilità di portare a casa i tre punti e questo era il nostro obiettivo prima dell’inizio della partita”, dice l’attaccante. “Ma abbiamo fatto una bella gara, non solo io ma tutta la squadra, abbiamo lavorato duro”.
Emozioni contrastanti per il pareggio al Dall’Ara per i bianconeri, svela Success. “Siamo dispiaciuti di non aver vinto ma siamo felici di questo punto. Io sono felice. Per questo devo ringraziare l’allenatore e l’intera squadra per aver creduto in me. Ho bisogno di questo per fare bene”, commenta il nigeriano. “La squadra è superiore all’individuo – continua – la mia prestazione deve servire per il successo collettivo. Per questo sono contento per il team, per me che posso aiutare”. L’attaccante afferma di stare “bene fisicamente, mentalmente e tatticamente”. 
L’obiettivo di questa Udinese è “vincere le partite.

Lo vogliamo tutti” dice aggrottando lievemente le sopracciglia. La vittoria è una cosa seria. “Dopo la sconfitta contro la Salernitana eravamo tutti molto tristi– confessa – e ci siamo promessi di tornare a prendere i tre punti il prima possibile”. L’intenzione era quella di cominciare già contro il Bologna, ma “sfortunatamente abbiamo ottenuto solo un punto. Però ne siamo contenti, è stata una bella partita”. Il 2-2 è già passato. “Ora la testa è alla Fiorentina, la preparazione parte da adesso. Vogliamo finire bene la stagione”, parola di Success.

Sezione: Notizie / Data: Dom 24 aprile 2022 alle 18:34
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
vedi letture
Print