Rossito: "Nicola non è un difensivista, nel contesto di adesso anche Allan farebbe fatica nel centrocampo dell'Udinese"

12.03.2019 11:00 di Jessy Specogna  articolo letto 752 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com
Rossito: "Nicola non è un difensivista, nel contesto di adesso anche Allan farebbe fatica nel centrocampo dell'Udinese"

Fabio Rossito ha parlato quest'oggi al Messaggero Veneto di Udinese e del momento che stanno vivendo i bianconeri. Queste le sue parole:

"Anche l'Allan che nel Napoli è diventato un leader troverebbe difficoltà nel centrocampo dell'Udinese, a dimostrazione che in un contesto come quello in cui si trovano oggi i bianconeri, i valori si sfalsano e i giocatori non emergono, come evidenzia Fofana. Oggi il calcio è cambiato. Vent'anni fa certi giocatori non si legavano neanche le scarpe in spogliatoio, mentre adesso hai bisogno di intelligenza anche in fase di non possesso. Vedo Fofana, che per me sembrava devastante, che adesso sembra un giocatore in ansia, uno che non gioca tranquillo. Non è che non sia pensante, ma probabilmente la situazione di difficoltà attuale penalizza tutti, perché non si può dire che tutti siano scarsi. Il contesto incide molto sulla crescita di un giocatore e basta pensare allo Zapata di Udine e confrontarlo con quello di oggi a Bergamo per farsi l'idea".

"Nicola ha in mano la squadra tutti i giorni. Il suo Crotone giocava 4-4-2 e 4-3-3 e chi scendeva allo Scida veniva aggredito, loro in casa ti mangiavano, quindi Nicola non è un difensivista, ma evidentemente ha capito il materiale che ha e ha cercato di ricompattare la squadra partendo dalla difesa".