Uscito subito dopo il gol per una botta ad un fianco, Luis Muriel ha parlato ai microfoni di Mediaset Premium: "Sto bene, è stata una botta fortissima che non mi ha permesso di continuare. Spero sia nulla di grave e di poter giocare subito. Sentivo le voci della panchina che mi dicevano di tenere duro, ho stretto i denti e ho provato a continuare, ma poi non ce l'ho fatta e sono uscto. Le partite che abbiamo fatto contro il Napoli, oggi e nel secondo tempo contro la Juve ci danno speranze per il futuro, visto il gran lavoro della difesa. L'azione del gol? Sentivo il dolore forte e ho solo cercato di non perdere la palla. Per fortuna poi è arrivato il gol-vittoria. La continuità è stato il mio problema finora, ma sto lavorando tantissimo per cercare di essere decisivo in ogni partita. Mi manca qualcosa e mi alleno per migliorare, oggi mi sentivo bene e spero di poter continuare ai livelli che tutti si aspettano. Il Mondiale? Mi aspettavo di andarci, sapevo che non era facile, ma ci ho sperato fino all'ultimo. Poi è arrivata la sorpresa negativa, ma è una motivazione per fare bene. Speriamo di continuare a giocare così. Abbiamo una bella squadra che gioca bene e sa soffrire. Abbiamo la grinta per arrivare in alto e speriamo di continuare così".

Sezione: Notizie / Data: Gio 25 settembre 2014 alle 23:20
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @FDigilio
vedi letture
Print