Marino a Orsaria: "Zaccheroni faceva cose ora impensabili, vi racconto lo Scudetto degli onesti"

25.05.2019 20:14 di Jessy Specogna   Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Marino a Orsaria: "Zaccheroni faceva cose ora impensabili, vi racconto lo Scudetto degli onesti"

Durante la festa per la consegna degli Orsetti d'Oro e d'argento l'ex DS Pierpaolo Marino si è lasciato andare raccontando un paio di episodi: "Amoroso? Vero l'ho venduto, ma ci abbiamo fatto due squadre, io chiamo tutti “i miei ragazzi”, lui è il mio ragazzo speciale perchè vi assicuro che è una grande persona. Zaccheroni era molto carismatico, era seguito dai giocatori e noi ci fidavamo di lui. Contro il Bari si permise di lasciare in panchina sei giocatori che contro il Bologna la partita prima non avevano dato quello che si aspettava, durante la partita ci disse "lasciteli soli", non rientrò neanche in spogliatoio. Non mi era mai successo di vedere questa cosa in una squadra di alta classifica, come era l’Udinese a quei tempi e con la gestione delle squadre che c'è adesso sarebbe impensabile. Noi quell'anno nel filotto di vittorie perdemmo contro l'Inter, finendo in 9 contro 11. I nerazzurri la partita dopo protestarono per la sconfitta con la Juventus. Siccome la milanese protestava spesso allora un giornalista si mise lì ed estrapolò tutti gli episodi dubbi alla moviola. Quell' anno fecero un servizio su Mediaset titolato “Lo scudetto degli onesti” con la classifica senza errori arbitrarli. In cima non c'era nè la Juventus nè l'Inter, c'era la nostra Udinese".