Lasagna: "La spallata di Demiral? Era rigore. Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno, con Atalanta e Inter gare importanti non solo per i nostri avversari"

20.04.2019 17:40 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
Fonte: Udinews TV
Lasagna: "La spallata di Demiral? Era rigore. Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno, con Atalanta e Inter gare importanti non solo per i nostri avversari"

Kevin Lasagna, attaccante dell'Udinese, ha rilasciato delle dichiarazioni dopo Udinese-Sassuolo 1-1.

Il contatto con Demiral... era rigore.
"Sì, perché comunque non è uno spalla contro spalla: lui mi spinge con la sua spalla sulla mia schiena, quindi penso che non ci siano dubbi che fosse rigore".

Col tuo ingresso in campo l'Udinese ha trovato la reazione.
"C'era un po' di tensione nel primo tempo, nel secondo dovevamo reagire a livello mentale perché comunque sapevamo i risultati delle altre squadre; dovevamo fare il gol del pareggio, il mister ha messo dentro tutti gli attaccanti disponibili e, alla fine, ha avuto ragione".

Con quale stato d'animo si approccia la prossima partita?
"Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno, questo dev'essere un punto guadagnato. Domani mattina avremo l'allenamento, poi un giorno di riposo; poi subito pronti per la sfida con l'Atalanta, che sappiamo che è una grande squadra; dovremo prepararci al meglio. Il Sassuolo oggi è venuto qua più che altro per non perdere; invece, noi a Bergamo andremo là contro una squadra che si deve giocare la qualificazione in Champions; lo stesso vale per l'Inter, che affronteremo in casa; saranno due partite importanti per i nostri avversari, ma per noi lo devono essere ancora di più perché dobbiamo salvarci".