Cannavaro: "Razzismo? Ancelotti ha ragione, bisogna fermarsi"

02.01.2019 10:30 di Emanuele Calligaris Twitter:   articolo letto 207 volte
Fonte: tuttomercatoweb.com
Cannavaro: "Razzismo? Ancelotti ha ragione, bisogna fermarsi"

Fabio Cannavaro, allenatore del Guangzhou Evergrande e campione del mondo con l'Italia nel 2006, ha rilasciato delle dichiarazioni riportate da Il Mattino, oggi in edicola: "Quello che è successo a San Siro è una pagina nera per il nostro calcio. La gara andava interrotta senza se e senza ma. Ancelotti ha perfettamente ragione. Ci si ferma e arrivederci. Quanti insulti razzisti ho ricevuto in carriera? Forse persino più io che il mio amico Thuram. Ma, sbagliando probabilmente, li ho sempre considerati degli sfottò, un modo della tifoseria avversaria per dimostrare il timore nei tuoi confronti. Però è chiaro che chiamare terrone un calciatore o fare buu a uno di colore è razzismo punto e basta. E non va bene. Cosa si può fare? Gli stadi sono terra di nessuno. Si pensa che prima, durante e dopo una partita quello che si fa resta impunito. Non è così. Ecco, si parta da qui".