Amoroso: "Una volta in Giappone cucinai le uova con il detersivo, quando vidi le bolle pensai fossero strani, ma è stata una bella esperienza, poi De Sabata e Scarbolo mi hanno insegnato il Friuli"

25.05.2019 20:46 di Davide Marchiol   Vedi letture
Amoroso: "Una volta in Giappone cucinai le uova con il detersivo, quando vidi le bolle pensai fossero strani, ma è stata una bella esperienza, poi De Sabata e Scarbolo mi hanno insegnato il Friuli"

Ancora parole di Amoroso che a Orsaria ha raccontato altre storie sulla sua carriera da calciatorie: “Rifiutai la convocazione con l'U17 brasiliana per firmare il mio primo contratto, i più piccoli in Brasile giocavano contro le prime squadre, per imparare. A un certo punto mi videro mentre giocavo contro la prima squadra di Guaranì, i difensori mi minacciavano da come li saltavo. Peppe una volta passato dal Guaranì al Giappone disse “voglio Amoroso”, si impuntò il Guaranì mi voleva tenere, ma minacciò di far saltare un altro accordo senza di me. Allora mi mandarono in prestito in Giappone e feci il Viareggio in Italia. Il Giappone mi ha insegnato tantissimo, una cultura completamente diversa, andavo a fare la spesa e una volta per errore ho cotto le uova nel detersivo, per dire, vidi che faceva le schiume e allora mi venne qualche dubbio, ma a parte questi incidenti del Giappone mi piacevano molte cose. Qua in Italia ho conosciuto Scarbolo e De Sabata, che mi hanno insegnato ad amare la cucina friulana, quella non si batte”.