Pradé dopo la Juve: "Non abbiamo giocato, ci siamo fatti tre gol. Non ho dormito stanotte perché non ci possiamo permettere una gara così"

09.03.2019 16:58 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 1071 volte
 Pradé dopo la Juve: "Non abbiamo giocato, ci siamo fatti tre gol. Non ho dormito stanotte perché non ci possiamo permettere una gara così"

Ospite di Deejay Football Club il ds dell'Udinese, Daniele Pradé è tornato sul 4-1 subito ieri in casa della Juventus: "Non abbiamo giocato, è stata una partita brutta. Ci siamo fatti tre gol, è strano perché l'Udinese non è questa. È una stagione stranissima, perché anche ieri avevamo tante assenze, ma non ci possiamo permettere una gara come quella di ieri".

Deluso?
"Non ho dormito stanotte. Anche dopo una gara come quella di Bologna in cui eravamo stati dentro la partita. Lì abbiamo aspettato l'evento e poi il rigore ci ha dato un mano".

Stryger-Larsen?
"È forte, lo metti a centrocampo, alto a destra, terzo di difesa e gioca: tutti li vorrebbero avere calciatori così. Poi ci sono partite come ieri, in cui ha sbagliato qualche passaggio di pochi metri".

I tifosi sono divisi su De Paul.
"Criticarlo è difficile. Quest'anno si sta sacrificando parecchio perché non gioca nella sua posizione. Lui predilige giocare alto a sinistra o trequartista, ci sta facendo la mezzala".

Contro la Roma ha fatto il meglio.
"Quello è il suo ruolo, lui farebbe benissimo con una squadra predisposta per il 4-3-3. Sarebbe perfetto per Spalletti, Di Francesco, De Zerbi".

A proposito di Di Francesco.
"Non so che dire, per me è un grande amico. E ti fa capire quanto è cattivo il calcio: prendi rigore a tre minuti dalla fine, non te ne danno uno sacrosanto e passi per un coglione".

Che allenatore è?
"Gli devi mettere un vestito addosso ben preciso".

Finale Euro U21 a Udine. Siete pronti?
"Noi abbiamo una struttura di livello mondiale, è difficilissimo trovarne una così. Non siamo secondi a nessuno".