Pochi fronzoli, tanta sostanza, 'ecce' Jajalo

26.08.2019 10:20 di Francesco Paissan   Vedi letture
Pochi fronzoli, tanta sostanza, 'ecce' Jajalo

Il vero rebus per il Milan di Giampaolo, nella partita di ieri, si è rivelato essere il centrocampo bianconero. La linea a cinque organizzata da mister Tudor ha funzionato perfettamente da frangiflutti in fase difensiva, mostrando pure visibili miglioramenti in fase costruttiva, sia sfruttando le ripartenze dopo il recupero del pallone, sia in situazioni di giro palla puro. Al centro di questo villaggio è stato, con perfetto equilibrio, Mato Jajalo, giocatore di piede e di pensiero che, contro il Milan, non ha mostrato ‘ruggini’ da Serie B, anzi. Schierato tra Fofana e Mandragora, ai quali Tudor aveva dato il compito di alzare la marcatura rispettivamente su Borini e Paquetá, Jajalo ha interpretato il ruolo di equilibratore, schermando possibili traiettorie dirette alle punte rossonere, o a Suso, e seguendo direttamente i movimenti dello spagnolo sulla trequarti, atti a liberarsi per ricevere palla. I giocatori maggiormente arretrati del Milan, trovando i principali caselli con la sbarra abbassata, faticavano a trovare soluzioni facili e, nell’eventualità di un loro lancio in avanti, il trio difensivo dell’Udinese non ha mai mancato di fare buona guardia.

I pregi di Jajalo si possono però vedere maggiormente nelle fasi in cui il pallone è di proprietà bianconera. Il bosniaco è stato di grande aiuto lungo tutta la partita, per tutti i suoi compagni di squadra. Abbassandosi dalla linea di marcatura rossonera, ha fornito spesso una linea di passaggio per difensori e interni di centrocampo, contribuendo al giro palla senza renderlo però sterile. Passaggi rapidi e puliti, senza forzature non necessarie, in antitesi con altri due centrocampisti come Fofana e Mandragora che invece hanno la tendenza a tenere palla tra i piedi e a cercare la giocata meno semplice. A maggior ragione, dunque, Jajalo si dimostra necessario come primo costruttore di gioco e come ‘accompagnatore’ della manovra fino agli ultimi metri, dove però è sembrata mancare all’Udinese una alternativa a De Paul. Nel frattempo, godiamoci Jajalo, uno dei nuovi volti dell’Udinese, certamente uno dei più rassicuranti al momento quando i bianconeri scendono in campo.