Ma con questo atteggiamento non era meglio stare a casa?

09.03.2019 10:02 di Jessy Specogna  articolo letto 3197 volte
Ma con questo atteggiamento non era meglio stare a casa?

Ma non era meglio stare a casa, invece di fare una figura del genere? Ridicolizzati davanti all'Italia intera. L'Udinese esce sconfitta dall'Alianz Stadium dalla gara contro la Juventus, e ciò era ampiamente preventivabile, ma quello che non va giù è stato l'atteggiamento della squadra, scesa in campo da vittima sacrificale sin dal primo minuto. Molli, arrendevoli, in balia di quella che era praticamente una Juventus B infarcita di giovani e di giocatori che il campo fino a questo momento lo avevano visto solo con il binocolo. E invece, di fronte la pochezza tecnica e motivazionale dei bianconeri di Udine, i vari Kean e Spinazzola, solo per citare due che fino ad ora avevano giocato con il contagocce, sono diventati i Ronaldo e i Cancelo di turno.

Non è con questo atteggiamento che si può provare a far punti o quanto meno a mettere in difficoltà l'avversario, come aveva detto Nicola nel prepartita. Intenzioni positive alla vigilia, poi arriva il match day e mandi in pasto ai leoni in un ruolo delicato Wilmot che, all'esordio, ne ha combinate di tutti i colori, riproponi Larsen a centrocampo in un ruolo dove il danese non è minimamente utile e poi giochi con il solo Pussetto la davanti in mezzo alla difesa dei piemontesi. Solo alcune delle decisioni quanto meno controverse prese da Nicola ieri sera. Per non parlare di Fofana, che forse, nell'occasione del raddoppio juventino, ha pensato per un momento di vestire la maglia bianconera, quando invece ieri l'Udinese indossava la casacca blu notte.

D'accordo, probabilmente anche facendo una grande partita, giocando per provare seriamente a rendere la vita difficile all'avversario, si sarebbe perso comunque, si giocava pur sempre contro la squadra più forte in Italia, ma all'ambiente sarebbe arrivato un altro messaggio rispetto a quello giunto ieri. Ora ci attende un'altra trasferta proibitiva e lo spirito dovrà essere completamente diverso, anche perchè il gioco del Napoli è assai più spumeggiante di quello offerto dalla Juventus. Altrimenti davvero sarebbe più consigliabile stare a casa ed evitare figure come quella confezionata ieri dall'Udinese all'Allianz Stadium.