Il report dell'allenamento di ieri: le prime indicazioni

24.07.2019 15:50 di Nicola Santarossa   Vedi letture
Il report dell'allenamento di ieri: le prime indicazioni

È incominciata verso le 17.45 la seduta pomeridiana di allenamento nella giornata di ieri a Sankt Veit, che ha visto coinvolto l’intero gruppo bianconero, accompagnato da allenatore e staff; dopo una prima fase di riscaldamento, i giocatori si sono leggermente spostati all’interno del rettangolo di gioco, al fine di affrontare un breve percorso formato da tre tappe. Poco più di un minuto la durata di ogni stazione; una volta terminato l’esercizio, dopo una leggera fase di stretching, Tudor ha diviso i ragazzi a disposizione in due squadre, chiamando in causa anche i portieri Musso e Nicolas che fino a quel momento stavano svolgendo un allenamento differenziato; da una parte, in nero, c’era la possibile formazione titolare del momento, formata da Stryger Larsen, Becão, De Maio e Samir a difesa dell’estremo difensore argentino. In mediana Mandragora e Fofana accompagnavano le avanzate di Barak, Balic (in un’insolita posizione di trequartista) e Pussetto, dietro all’unica punta Lasagna; in bianco, invece, alcuni giovani della Primavera o giocatori appena rientrati dai vari prestiti. La fase di possesso palla è stata interrotta più volte dal tecnico croato, che riprendeva e correggeva principalmente i movimenti della squadra nera; positivo l’atteggiamento di Tudor e collaboratori, sempre attivi e nel vivo delle varie esercitazioni.

Sessione di allenamento che si è conclusa con la partitella tra bianchi e neri, vinta da questi ultimi per 3-1; da segnalare la doppietta di Barak ed il gol in acrobazia di Lasagna, oltre alla grande prestazione di Balic tra le linee. Secondi in campo anche per Pinzi, entrato per un breve tratto al posto di un acciaccato Coulibaly.

La seduta è servita per preparare il match odierno che vedrà impegnata la squadra bianconera alle ore 18.00 contro i sauditi dell’Al-Hilal; l’intensità, dunque, non è stata elevatissima, ma non sono mancati i richiami di Tudor ed alcuni contrasti abbastanza convinti tra i giocatori in campo. Tante le indicazioni tattiche che il mister ha dispensato ai ragazzi, allo scopo di perfezionare la fase difensiva, migliorare l’impostazione di gioco e rifinire le azioni da gol. Oggi, tra poco più di due ore, si potrà assistere alla seconda amichevole stagionale precampionato, con la possibilità di osservare il gioco friulano e vedere all’opera i nuovi arrivi.