Cristiano Giaretta, direttore sportivo dell'Udinese, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Radio Deejay. Queste le sue parole raccolte dalla redazione di Tuttomercatoweb.com: "Speriamo che la tradizione contro la Juve possa continuare, per noi sarà difficilissima, ci presentiamo con tanta umiltà, sappiamo che dobbiamo lottare con i coltelli tra i denti. Vogliamo mettere in campo le nostre qualità, abbiamo avanti un ragazzino con il numero 10 che può darci ancora soddisfazioni. Il mercato è stato importante, Kone e Thereau sono giocatore importanti, investimenti rilevanti. Stadio? C'è qualche problema, il presidente ha indetto una conferenza stampa sul tempo. L'obiettivo è regalare un gioiellino ai tifosi, sarà uno stadio che si potrà vivere 24 ore al giorno. Dispiace che ci siano intoppi burocratici. Quanto vale per il futuro l'impiantistica? Dico 11, perché sento parlare dei vivai, ma si deve partire dalle strutture, Juve e Udinese sono esempi".

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 13 settembre 2014 alle 16:00
Autore: Salvatore Ergoli
vedi letture
Print