Conferenza stampa, Zeegelaar: "Sono un difensore, ma mi adatterò alle esigenze, qui per riportare me e l'Udinese in alto"

11.01.2019 13:19 di Davide Marchiol   Vedi letture
Conferenza stampa, Zeegelaar: "Sono un difensore, ma mi adatterò alle esigenze, qui per riportare me e l'Udinese in alto"

Dopo l'Okaka day arriva il momento della presentazione di Marvin Zeegelaar, altro giocatore arrivato dal Watford per rafforzare la rosa a disposizione di Nicola.

Attese tecnico tattiche: “Ho parlato con il tecnico e ovviamente mi ha detto quello che si aspetta da me, spero di fornire buone prestazioni, ho visitato le strutture e conosciuto i compagni di squadra. Mi auguro di poter aiutare il più possibile la squadra”.

Rivalità con D'Alessandro: “Certamente non posso dire chi sceglierà il tecnico, farò di tutto per ritagliarmi spazio, non posso suggerire io quale sia la scelta migliore per i giocatori da schierare in campo”.

Le aspettative per questi suoi sei mesi a Udine: “Penso innanzitutto che l'Udinese non meriti la posizione in cui si trova, crediamo tutti che si possa migliorare, noi come club, squadra e anche gioco vogliamo migliorare la situazione, proprio per questo lavorerò sodo, cercando anche di dare qualcosa in più dal punto di vista tattico e creativo, dando una mano anche magari in zona gol”.

Prima esperienza nel campionato italiano dopo aver giocato in diversi Paesi: “Naturalmente quando ero ragazzo giocare nel campionato italiano è sempre stato un sogno, basta vedere il livello delle squadre e dei giocatori che sono passati anche qui a Udine, ora voglio dimostrare le mie capacità e dare il mio contributo”.

Cosa non ha funzionato al Watford e i tanti olandesi presenti in rosa: “Ho giocato molto all'inizio, poi è cambiato tecnico, aveva idee diverse e mi sono adattato alle sue scelte, ora all'Udinese inizia un nuovo capitolo, i miei compagni olandesi mi hanno accolto bene, conoscevo già alcuni di loro, ma tutti sono stati molto gentili con me”.

La posizione preferita e il prestito: “Dipende dal gioco e dalla partita, la mia posizione preferita è quella di terzino, mi adatto alle situazioni, giocando anche da quinto, per il futuro vedremo a fine anno quale sarà la situazione migliore”.

La prossima partita e i tifosi: “Sto lavorando insieme allo staff tecnico per mettermi il più in forma possibile, ma credo di essere pronto già per la sfida con il Parma. Capisco la delusione dei tifosi per l'andamento del campionato, ma gli chiedo di starci vicino, perchè è con il loro supporto che possiamo migliorare”.