Messaggero Veneto, le pagelle: Musso e De Maio i migliori, Teodorczyk ha voglia

27.05.2019 10:13 di Jessy Specogna   Vedi letture
Messaggero Veneto, le pagelle: Musso e De Maio i migliori, Teodorczyk ha voglia

MUSSO 7 - Forse poteva uscire sul gol di Pavoletti, ma è ingannato dal mancato intervento di Samir. In compenso piazza due tuffi provvidenziali sul Mancino di Lykogiannis e sul destro di Barella con cui tiene a galla l'Udinese nel primo tempo. Fondamentale uscita su Cerri nel finale.

DE MAIO 7 - Si toglie la soddisfazione di entrare nella lista dei marcatori (12º stagionale per l'Udinese) e di firmare il gol vittoria, riprendendosi la fortuna che non aveva avuto a Roma contro i giallorossi. Sul gol del Cagliari per poco non intercetta l'assist di Pisacane.

EKONG 6,5 - Comincia con disinvoltura, poi commette qualche ingenuità di troppo compreso un fallo di mano che genera una pericolosa punizione. Nella ripresa non è sollecitato e nel finale salta nelle mischie.

SAMIR 5,5 - Non salta ed è quindi colpevole sul gol di Pavoletti. Nel finale di partita concede un angolo al Cagliari, ma devia anche un pericoloso traversone di Birsa.

TER AVEST 6,5 - Non giocava da San Siro e non fa male anzi. Piazza il cross per il gol annullato di Pussetto e poi ci prova col destro che colpisce il palo.

BADU 6 - Si vede che gli manca il ritmo partita, ma come con la Lazio è pericoloso negli inserimenti di testa. Cala alla distanza, ma è comunque prezioso.

HALLFREDSSON 6,5 - È la partita per i suoi rirmi contenuti. Preciso nello smistamento del pallone, trova poi il gol del pareggio con un tiro-cross che forse non voleva proprio indirizzare nell'angolino.

MANDRAGORA 6 - È il primo a provarci col destro da fuori, poi svirgola un pericoloso rinvio al limite dell'area. Si becca due entrate dure ma regge bene fino alla fine.

D'ALESSANDRO 6 - Fatica nel primo tempo, riuscendo ad andare sul fondo solo una volta. Cerca anche qualche combinazione ma gli attaccanti non lo aiutano nell'uno-due. Prezioso in fase di contenimento.

PUSSETTO 6 - Primo tempo impalpabile, dove spesso corre a vuoto, poi si vede annullare il gol del pari, segnato con un guizzo in scivolata, e prende un paio di botte in testa. Il suo finale di stagione è stato in calando ma ha dato tanto.

TEODORCZYK 6 - Primi 90' tutti interi per lui in stagione e si vede. Ha bisogno di giocare e ha voglia, come fa capire col sinistro pericoloso nel primo tempo e un destro velleitario a 10' dal termine. Fisicamente indietro paga e non tiene botta nei duelli aerei.

LASAGNA SV - Entra dalla panchina e perde il primo pallone, poi si accende in progressione e fa ammonire Klavan

WILMOT SV - Entra per proteggere il risultato e ci riesce partecipando alle mischie finali come gli era capitato a Milano col Milan. Pronto

MICIN SV - Giusto il tempo per il debutto in A.