Un Maurizio Domizzi felice per il risulato ottenuto quello che si è fermato ai microfoni di tuttoudinese.it "Era importante vincere la prima, per iniziare bene e respirare durante la sosta. Quest'anno la società ha fatto un mercato diverso, si è mossa in modo diverso, prendendo 4 o 5 giocatori con più esperienza e questo ha facilitato il lavoro di apprendimento su quanto voleva il mister. E' stato più facile per tutti ripartire da zero. Di Natale? E' un campione, non lo scopriamo certo adesso. Poi è ovvio che quando sei verso la fine della carriera vuoi sempre lasciare un segno bello. Per lui a 37 anni fare 15 gol sarebbe come averne fatti 30 quando era più giovane".

Sezione: Notizie / Data: Lun 01 settembre 2014 alle 00:14
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
vedi letture
Print