Angella: "Quello di Udine non è un ambiente semplice ma la vittoria col Bologna è stata importante. Juve fortissima ma bisogna provarci"

07.03.2019 19:24 di Redazione TuttoUdinese   Vedi letture
Angella: "Quello di Udine non è un ambiente semplice ma la vittoria col Bologna è stata importante. Juve fortissima ma bisogna provarci"

L'ex difensore dell'Udinese e attualmente in forza ai belgi del Charleroi, Gabriele Angella, ha parlato di Juventus-Udinese e della sua nuova esperienza in Belgio.

"Sono molto contento perché sto giocando con continuità, ora sto bene fisicamente anche perché l'anno scorso ho avuto tanti problemi fisici che mi hanno limitato. Spero di giocare ancora tante partite con questa maglia, poi vediamo quel che verrà fuori.E' differente da quello italiano, un po' meno da quello inglese perché ci sono diverse somiglianze come la poca tattica e la tanta fisicità. Mi sono un po' ritrovato nell'esperienza che avevo fatto a Watford. Il campionato belga possiede grandi qualità, tanti giocatori si mettono in mostra qui prima di far bene altrove. Ci sono squadre blasonate come Anderlecht, Standard Liegi e Brugge che possiedono calciatori importanti, è sempre un piacere sfidarli. Mi ha spinto la voglia di mettermi in gioco e volevo trovare la continuità, ormai ad Udine avevo dato tutto e quindi è stato meglio così. Sono contento della scelta effettuata, mi trovo benissimo con i compagni e lo staff tecnico. Più sei in campo e più hai la possibilità di mostrare le tue qualità, quest'anno mi sono anche levato la soddisfazione di segnare un gol.

Sto assolutamente seguendo il campionato italiano e ci sono un po' di difficoltà in cui sta incappando l'Udinese, però mister Nicola sta svolgendo un ottimo lavoro. Quello di Udine non è un ambiente semplice, ma la vittoria col Bologna è stata importante perché da adesso in poi arriveranno delle sfide molto difficili sulla carta. Son contento per il mister e per il suo staff. Adesso ai friulani toccherà un incontro molto arduo, non è facile far punti all'Allianz Stadium anche se son sicuro che i miei ex compagni proveranno di tutto per strappare almeno un punticino.

Si troveranno di fronte una squadra che non ha ancora vinto il campionato, finché non c'è la matematica non c'è mai nulla di sicuro. Tutti vogliono battere la Juventus, ma è molto difficile starle davanti. Potrebbe esserci una piccola distrazione in vista dell'incontro con l'Atletico, però la squadra di Allegri è composta da grandi campioni che possono decidere l'esito di un match in qualsiasi momento. Più che con l'individualità, puoi pensare di ottenere un risultato positivo soltanto con il gruppo e la mentalità.

"E' sempre bello giocare all'Allianz, ricordo con grande piacere di aver giocato contro questi grandi campioni. La Juve vinse 2-0 con doppietta Dybala, il primo su calcio di punizione terminato all'incrocio dei pali. Fu una gara equilibrata risolta da due giocate dell'attaccante argentino. Però, la priorità dell'Udinese è quella di far punti negli scontri diretti e sfide come quelle contro la Juventus non hanno bisogno di grandi motivazioni per esser giocate".