I tifosi, l’anima dell’Udinese

05.12.2018 17:25 di Nicola Santarossa  articolo letto 947 volte
I tifosi, l’anima dell’Udinese

Cori, applausi, incitamento continuo: sono queste le caratteristiche del tifo bianconero che, anche nella trasferta di Reggio Emilia, sono emerse nel corso del match e non solo.

Sono, infatti, più di 400 i supporters friulani arrivati al Mapei Stadium per sostenere la squadra, chi in maniera autonoma, chi insieme agli organizzatissimi club che ogni volta permettono ai tifosi di seguire in trasferta i propri beniamini.

Complice anche la mancanza di veri e propri “ultras” neroverdi, contro il Sassuolo si è sentita solo ed esclusivamente la voce dei sostenitori friulani, che hanno spinto ed aiutato i ragazzi di Davide Nicola ad uscire dal campo con un punto preziosissimo.

Tanto è vero che con questo pareggio l’Udinese è salita al quartultimo posto (a pari con l’Empoli) a due lunghezze dalla zona retrocessione: insomma, il cambio di allenatore ha portato bene, zero gol subiti in due partite e 4 punti ottenuti. Ma ancora più importante è il fatto di aver ridonato grande entusiasmo ai tifosi, che ora si aspettano continuità di rendimento e tanta voglia di rinascita da parte della squadra, per vedere ricambiata l’immensa fiducia riposta da inizio anno.

Anche il gesto del nuovo mister di radunare tutti i giocatori in mezzo al campo al termine della gara è stato apprezzato molto dai supporters bianconeri, trasmettendo loro l’unione e la forza del gruppo.

Adesso è importante non perdere la concentrazione e proseguire il percorso incominciato con il tecnico piemontese, a partire dal match interno contro l’Atalanta, in programma domenica prossima, potendo sempre contare sull’appoggio dei nostri meravigliosi tifosi.