tuttodilettanti fvg

Serie D – Cjarlins Muzane, il presidente Zanutta sull’addio a sorpresa di Kabine: “Decisione che mi lascia esterrefatto, sono molto deluso”

Serie D – Cjarlins Muzane, il presidente Zanutta sull’addio a sorpresa di Kabine: “Decisione che mi lascia esterrefatto, sono molto deluso”

Nella giornata di ieri vi avevamo annunciato il divorzio a sopresa tra il Cjarlins Muzane e il suo capitano, Medhi Kabine. Attraverso un comunicato ufficiale, il presidente del Cjarlins Vincenzo Zanutta ha commentato questa vicenda: “La...

Jessy Specogna

Nella giornata di ieri vi avevamo annunciato il divorzio a sopresa tra il Cjarlins Muzane e il suo capitano, Medhi Kabine. Attraverso un comunicato ufficiale, il presidente del Cjarlins Vincenzo Zanutta ha commentato questa vicenda:

“La decisione unilaterale del nostro giocatore mi ha lasciato esterrefatto e sbalordito, soprattutto per i metodi utilizzati. Il nostro capitano ha deciso di uscire di scena dopo due stagioni e mezza di proficua collaborazione, affidandosi a un messaggio vocale che ho ascoltato solamente dopo essere stato informato dei fatti dai giornalisti locali e dai social media. Una cosa simile non mi era ancora mai capitata nella vita professionale e non mi sarei mai aspettato un epilogo di questo genere per un rapporto consolidato, come era il nostro, soprattutto alla luce del desiderio, manifestato dallo stesso Kabine in più occasioni, di voler chiudere la carriera a Carlino. Ritengo di essermi sempre comportato correttamente con tutti i miei giocatori e i miei dipendenti e pretendo altrettanta correttezza. Appena venerdì scorso discutevamo di un rinnovo pluriennale, mentre oggi è arrivata sulla mia scrivania la richiesta di trasferimento all’Adriese, che mi riservo di valutare visto il comportamento tenuto dal giocatore. Credo pertanto che le incomprensioni col mister e la delusione per la recente panchina contro il Caldiero siano solamente pretesti per mascherare l’improvvisa volontà di andare altrove. Sono profondamente deluso e amareggiato per i modi e per la scelta di un calciatore che la scorsa settimana affermava di voler diventare la bandiera del Cjarlins Muzane”.