Focus sulla Serie D che verrà: il Cjarlins per stupire, Tamai e Chions a caccia della salvezza

13.09.2018 14:00 di Jessy Specogna  articolo letto 166 volte
Focus sulla Serie D che verrà: il Cjarlins per stupire, Tamai e Chions a caccia della salvezza

Dopo un’estate molto calda per il calcio italiano in generale, dopo polemiche e ricorsi a non finire, si appresta a ripartire nel fine settimana anche il campionato di Serie D. Quarta serie italiana che quest’anno vedrà come protagoniste ben tre squadre della nostra regione. Al Tamai e al Cjarlins Muzane si è aggiunto infatti il Chions, formazione vincitrice dello scorso campionato di Eccellenza e all’esordio assoluto in Serie D. Le tre compagini sono state inserite nel girone C insieme a tre squadre del Trentino Alto Adige e a ben dodici squadre venete.

Vuole puntare in alto l’ambizioso Cjarlins Muzane di mister De Agostini, rinforzatosi in estate grazie ad arrivi di spessore. I vari Kabine, Duravia, Politti, Tonizzo e Cudicio sono giocatori importanti per la categoria e dovranno far fare alla squadra del presidente Zanutta quel salto di qualità necessario per poter alzare l’asticella. Senza poi dimenticare quei giocatori già presenti nella rosa della scorsa stagione e riconfermati come ad esempio bomber Smrtinik, capitan Migliorini, Parpinel e Moras.

Lotteranno invece fino alla fine per mantenere la categoria il Tamai e la matricola Chions. Anche quest’anno le furie rosse, alla diciottesima stagione consecutiva in Serie D, saranno allenate da Luca Saccon, tecnico subentrato nello scorso campionato e grazie al quale il Tamai riuscì a conquistare una sofferta salvezza all’ultima giornata. L’obiettivo in questa stagione per la formazione di Brugnera sarà quello di centrale una salvezza decisamente più tranquilla. Il giocatore più rappresentativo sarà ancora una volta l’esperto attaccante classe ‘84 Maccan, autore già di quattro reti nelle prime tre uscite ufficiali della stagione. La rosa inoltre è stata rinforzata con gli arrivi dei portieri Mason e Colesso, dei difensori Caramelli e Vedova (ex Primavera dell’Udinese) e dei centrocampisti Salomon, Borgobello (sempre ex Udinese Primavera) e Dalla Vedova.

Tutto da scoprire infine quello che sarà l’impatto del Chions con il campionato di Serie D. La formazione di mister Lenisa avrà sicuramente grande voglia di mantenere la categoria ma per farlo ci sarà da sudare tanto fino alla fine. Diversi sono i protagonisti della scorsa trionfale stagione rimasti, tra i quali ad esempio Urbanetto, Dimas e Visintin. Molti anche i volti nuovi arrivati con grande entusiasmo alla corte del riconfermato Lenisa, tutti uniti per un unico obiettivo: dal centrocampista Magnino all’attaccante Marjanovic, passando per i difensori Zamuner, Duca e Geromin e arrivando ai portieri Ronco, Zonta e Peresson.