tuttodilettanti fvg

Lignano ospiterà 6-8 agosto le finali di Serie A di beach soccer

Lignano ospiterà 6-8 agosto le finali di Serie A di beach soccer

Grande evento in FVG, Lignano infatti sarà dal 6-8 agosto la sede delle finali scudetto del campionato italiano di Serie A di beach soccer

Davide Marchiol

Grande evento per il Friuli-Venezia Giulia, Lignano Sabbiadoro infatti sarà tra poco più di due giorni la sede delle finali scudetto del campionato italiano di Serie A di beach soccer. Il tutto patrocinato dalla Lega Nazionale Dilettanti, con il presidente Cosimo Sibilia che venerdì 6 agosto, alle 11:30, presenterà in conferenza stampa l'evento Durante la conferenza stampa verrà presentata anche l'iniziativa in collaborazione con la Onlus Sport 21-. Per la prima volta infatti saranno presenti anche gli atleti paralimpici, che oltre alle loro gare al palazzetto di Bella Italia EFA Village, condivideranno le basi del beach soccer insieme ai campioni presenti alle finali. Iniziativa voluta dagli organizzatori e resa possibile dal dott. Rocco Mulara, ortopedico traumatologia e presidente Sport21 FVG. Di seguito il comunicato:

"Ormai ci siamo. Venerdì 6 agosto parte la tre giorni di beach soccer a Lignano Sabbiadoro che ospita le finali scudetto del campionato italiano di Serie A. Il calendario è pronto, prima gara alle 14.15 di venerdì alla Beach Arena all'interno della Bella Italia Efa Village, con le migliori otto squadre nazionali pronte a sfidarsi sulla spiaggia per il titolo 2021. E dopo lo stop forzato della scorsa stagione, queste finali rivestono un particolare significato per tutto il movimento. "Un importante sforzo organizzativo - sottolinea Ernestino Glerean, presidente dell'A.C.S.D. Sabbia d'oro Event Promoter - e dobbiamo ringraziare la Lega Nazionale Dilettanti e naturalmente le istituzioni, la Regione Friuli Venezia Giulia e il comune di Lignano Sabbiadoro, e in particolare l'assessore allo sport Alessandro Marosa, senza i quali non sarebbero possibile ospitare un evento simile.

Per noi che operiamo nel mondo del beach fin dagli esordi del movimento è una grande soddisfazione ospitare la tappa finale, testimonianza dell'ottimo lavoro svolto e dell'importanza di Lignano come centro sportivo e turistico a livello nazionale". Dopo le finali organizzate nel 2005 e nel 2015, lo scudetto verrà assegnato di nuovo a Lignano nell'anno della ripartenza del beach soccer e tante saranno le iniziative e gli ospiti presenti per queste finali che porteranno una media di 500 spettatori.

IL CALENDARIO

Alle 14.15 il pomeriggio di Lignano si accende con i gol in spiaggia, lo spettacolo del beach soccer andrà in scena alla Bella Italia Efa Village e sarà trasmesso anche sui canali Sky Sport. si apre con Napoli - Pisa, mentre alle 15.30 i campioni in carica della Sambenedettese sfidano Lamezia Terme. Alle 16.45 Terraccina - Viareggio e alle 18 chiude la giornata Catania - Nettuno.

Da sabato entrano in scena anche gli Under 20, per la prima volta in assoluto nella storia del beach, con le semifinali. Alle 14.45 Lamezia - Lazio e alle 15.45 Viareggio - Terracina. Domenica dalle 11 di giocano le finali per stilare la classifica delle migliori otto squadre d'Italia e le migliori quattro formazioni Under 20. La finalissima per lo scudetto nazionale è in programma alle 18 e seguiranno le premiazioni al termine della partita.

SIMONE DEL MESTRE

Tra i grandi protagonisti del beach soccer nazionale c'è il friulano Simone Del Mestre. Numero uno della Sambenedettese, campione in carica, che ha esordito col calcio sulla sabbia proprio a Lignano nel 2008, nell'allora Coil con cui vinse la sua prima Coppa Italia. Infatti gli organizzatori e all'epoca dirigenti della Coil Ernestino Glerean e Cesare Toso, hanno deciso di conferire un premio durante la conferenza stampa di presentazione della tappa finale proprio al portiere per essere stato capace di diventare, partendo dalla nostra terra, un simbolo di questo sport. Del Mestre infatti vanta 230 presenze in nazionale, un titolo europeo nel 2018, 2 Coppa Italia, 2 Super Coppa Italia e 2 scudetti. La Sambenedettese è diventata la sua casa del beach da ormai quattro stagioni e si presenta a Lignano per cercare di vincere ancora.

"Non sarà facile - spiega Simone Del Mestre - perché Catania (sua ex squadra e fresca vincitrice della Coppa Italia ndr) ha allestito una squadra molto importante. Per me vincere a Lignano sarebbe coronare un sogno, da dove sono partito e questo premio mi riempie davvero di orgoglio e non vedo l'ora di riceverlo. Torno a casa e mi piacerebbe vincere il titolo nella mia terra dopo anni di grandi soddisfazioni. Il beach soccer mi ha dato quello che non sono riuscito a realizzare nel calcio, emozioni come sfiorare la coppa del mondo, giocare partite con 4500 persone e vincere con la Sambenedettese che ha un grande seguito. In Italia il beach sta crescendo e mi fa piacere aver vissuto l'ascesa di questo movimento da protagonista". Simone Del Mestre arriva da campione in carica a Lignano e con anche due gol nelle ultime tre partite. "Ogni tanto faccio qualche bella giocata - sorride - ma io sono ancora un portiere vecchia generazione. La prima cosa è parare". Del Mestre è uno dei testimonial di questa tappa finale a Lignano sabbiadoro che promette spettacolo per tre giorni all'insegna del divertimento. In questo periodo ce n'è fortemente bisogno".

tutte le notizie di