primo piano

Up and Down – Samir il migliore tra i difensori, Walace periodaccio

Up and Down – Samir il migliore tra i difensori, Walace periodaccio

Momento delicato in casa Udinese. Squadra in ritiro in vista della sfida contro il Sassuolo. Cosa non funziona? Gli up and down di metà della settimana

Stefano Pontoni

UP

Silvestri -  E' una delle certezze di questo inizio stagione, forse al momento il colpo estivo più azzeccato. Il portiere bianconero si conferma ancora una volta tra i protagonisti in positivo. Sempre attento, sempre ben posizionato. Innumerevoli gli interventi decisivi nelle ultime giornate, che però non sono bastati per ritrovare la vittoria. Se l'Udinese non vince non è di certo colpa sua.

Success - Bad boy, mela marcia, chiamatelo come volete, l'importante è che continui a giocare così. In molti pensavano fosse stato parcheggiato qui a Udine soltanto per liberare un posto in squadra al Watford. Il classe '96, invece, dimostra fin da subito di poter far comodo ai bianconeri e perché no di poter diventare in futuro una pedina importante per questa squadra. Al debutto da titolare, contro il Verona, trova il primo gol in Serie A, anche a "San Siro" è tra i meno peggio. Ha qualità fisiche e tecniche, se continua così può tornare sui livelli della sua stagione migliore in Spagna con la maglia del Granada, quando fu cercato anche dal Barcellona.

Samir - Nel terzetto difensivo è l'unico che sta crescendo con costanza. Il brasiliano sembra essersi messo alle spalle l'ultima deludentissima stagione. Pare un difensore diverso: sempre attento, sempre ben posizionato. Contro l'Inter praticamente non sbaglia nulla. Ritrovato.

DOWN

Gotti  - Il mister finisce ancora una volta tra i peggiori. La sua Udinese non riesce a svoltare, la vittoria ormai manca da quasi due mesi. Nelle ultime uscite prestazioni così così, nelle quali si sono rivisti i soliti errori. Da lui ci si aspettava una crescita che al momento purtroppo non c'è. E poi i cambi, spesso sbagliati e tardivi. Squadra in ritiro e panchina in bilico. Sa che quella contro il Sassuolo può essere per lui la partita decisiva.

Nuytinck - Che succede Brambo? Qualcosa non va sia a livello fisico che tattico. Da centrale sbaglia tanto, anche a Milano lascia a Correa lo spazio per trovare il gol che manda ko i bianconeri. Il capitano non sta attraversando il suo momento migliore, non riesce a guidare la difesa come dovrebbe. Deve al più presto uscire da questa crisi, là dietro l'Udinese ha bisogno del vero Nuytinck e non della sua opaca copia.

Walace - Periodo no, tanto che Gotti contro l'Inter rispolvera Jajalo. A Milano entra camminando, gli bastano pochi minuti per combinare la frittata. Non è un regista, a quei ritmi nemmeno un incontrista. Deve darsi una mossa se vuole tenersi stretto il posto in squadra.

tutte le notizie di