primo piano

Un esordio da sogno, brilla la stella di Samardzic

Un esordio da sogno, brilla la stella di Samardzic

Lazar Samardzic ha esordito ieri in Serie A con un gol decisivo contro lo Spezia

Jessy Specogna

Non poteva esserci esordio migliore per Lazar Samardzic. Entrato in campo al 81', il tedesco classe '02 ci ha messo solamente otto minuti per mettere la firma e trovare il suo primo gol in Serie A. E che gol: finta di tiro con il sinistro a mandare al bar due difensori e piattone destro all'angolino per la vittoria dell'Udinese. Una giocata che non tutti sono in grado di fare e, in certi casi, nemmeno di pensare.

Nel quarto d'ora giocato a La Spezia, al di là della rete, Samardzic ha dato ottimi segnali in termini di personalità. 19 anni ma nessuna paura nel venire a prendersi la palla per determinare. Ovviamente siamo solamente all'inizio, è presto per fare considerazioni affrettate e c'è ancora molto da lavorare, ma la sensazione è che davvero l'Udinese abbia trovato un diamante purissimo da coccolare e far crescere. Starà a Gotti gestirlo nel migliore dei modi, dosando il suo utilizzo senza caricarlo eccessivamente di responsabilità. D'altronde si tratta sempre di un giovane del 2002 alla prima esperienza fuori casa.

Samardzic ha dimostrato tuttavia di essere un ragazzo serio e con la testa sulle spalle: come confidato ieri da Gotti nel post partita, il giocatore qualche settimana fa ha rifiutato la convocazione dell'U20 tedesca per rimanere in Italia ad allenarsi con i suoi nuovi compagni e ha iniziato i corsi per imparare la lingua italiana. Segnali importanti che fanno capire la maturità del ragazzo e la sua voglia di arrivare, di dare il 100% sono tutti i punti di vista.

Intanto, in attesa di conferme nelle prossime settimane, l'inizio per lui nel calcio italiano è stato da sogno. La stella di Lazar Samardzic ha brillato per la prima volta a La Spezia.

tutte le notizie di