L'Udinese scenderà in campo questo pomeriggio al "Friuli" per affrontare l'Atalanta nel recupero della decima giornata. Gara di per sè ostica e alla difficoltà della stessa si aggiunge il pessimo momento dei bianconeri, finiti in ritiro, che nelle ultime sette partite hanno raccolto la miseria di tre punti.

Inutile dire che per fermare un'Atalanta così lanciata, nonostante il pareggio contro il Genoa rimediato domenica scorsa, servirà la gara perfetta. Zero distrazioni e concretezza davanti, visto che il modo di giocare dell'Atalanta porterà l'Udinese ad avere le sue occasioni in contropiede.

Una gara che, insieme a quella contro l'Inter di sabato prossimo, deciderà le sorti di Luca Gotti. Il suo destino appare davvero appeso ad un filo sottilissimo e solamente due grandi prestazioni contro le nerazzurre, condite da punti, potrebbero salvarlo.

Per quest'oggi l'allenatore bianconero ha convocato l'intera rosa a disposizione: evidente l'intenzione di Gotti e del suo staff di tenere unito il gruppo in un momento difficile della stagione. Calciatori come ad esempio Pussetto e Jajalo, che per infortunio non possono giocare, saranno dunque ugualmente vicini alla squadra vista l'importanza del match.

In settimana capitan Rodrigo De Paul ha suonato la carica: "Non mollo, non molliamo." Tutti insieme allora, per cercare l'impresa, dando tutto sul campo. Bisogna smuovere una classifica che inizia a fare davvero paura.

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 20 gennaio 2021 alle 09:28
Autore: Jessy Specogna
Vedi letture
Print