Statistiche e curiosità di Udinese-Fiorentina: un punto di media a partita non può bastare, i tifosi se ne rendono conto da tempo...

03.02.2019 01:00 di Emanuele Calligaris Twitter:    Vedi letture
Statistiche e curiosità di Udinese-Fiorentina: un punto di media a partita non può bastare, i tifosi se ne rendono conto da tempo...

Siamo alla 22° giornata di Serie A, inaugurata ieri da tre anticipi. Spicca il pareggio dell'Empoli contro il ChievoVerona (2-2): con questo risultato i toscani hanno momentaneamente raggiunto l'Udinese a 18 punti. I bianconeri hanno la possibilità di rispondere per le rime: oggi (domenica 3 febbraio) alle 15.00 c'è infatti la gara casalinga contro la Fiorentina. Se non andrete allo stadio a fare il tifo (o a fare silenzio...), sappiate che la partita la potrete vedere solo su DAZN; in più ci sarà anche la diretta testuale sul nostro sito.

Parlando nello specifico delle due squadre, si sfidano alla "Dacia Arena - Stadio Friuli" due compagini che stanno vivendo due momenti completamenti diversi: mettendo da parte la Coppa Italia (7-1...) e guardando solo al campionato, la Fiorentina è in quella zona della classifica dove tutto è ancora aperto in chiave europea; dall'altra parte, l'Udinese è in quella zona dove è tutto aperto in chiave salvezza. Entrambe dunque hanno tutti gli interessi per fare bene in un momento così importante per la stagione. Classifica: Fiorentina 9° (30 punti), Udinese 16° (18)

Cominciamo ad analizzare la situazione delle due squadre e le loro prestazioni nelle ultime dieci gare di campionato.

Iniziamo dall'Udinese: i bianconeri arrivano a questa gara con un morale da ritrovare dopo il 4-0 subito in casa della Sampdoria. Nelle ultime dieci partite si registra una situazione insufficiente (in termini di classifica, perché 1 punto netto a partita non può bastare): 2 vittorie (contro Roma e Cagliari), 3 pareggi (contro Sassuolo, Frosinone e SPAL) e 5 sconfitte (contro Empoli, Atalanta, Inter, Parma e Sampdoria). Inutile dire che è necessario fare risultato: è una gara difficile, ma si gioca pur sempre in casa (anche se l'atmosfera annunciata è da campo neutro).

Proseguiamo con la Fiorentina: la Viola giunge a questo match con in mano i tre punti ottenuti a Verona dopo il pirotecnico 3-4. Nelle ultime dieci si registra una situazione migliorabile: 3 vittorie (contro Empoli, Milan e ChievoVerona), 5 pareggi (contro Frosinone, Bologna, Sassuolo, Genoa e Sampdoria) e 2 sconfitte (contro Juventus e Parma). Tanti, troppi pareggi: i toscani punteranno alla vittoria, anche se la difesa non smette di ballare...

Parliamo ora degli scontri diretti in Serie A tra le due compagini in casa dell'Udinese.

A Udine i bianconeri hanno vinto per la prima volta il 20 marzo 1955 (2-1), mentre l'ultimo successo casalingo risale a quasi tre anni fa: mi riferisco sempre a un 2-1 (20 aprile 2016).

La Fiorentina invece ha vinto per la prima volta a Udine il 16 marzo 1952 (0-3), mentre l'ultima volta che la tana bianconera è stata espugnata dai viola è stata il 3 aprile 2018 (0-2; un pensiero ad Astori va sempre).

Nei confronti diretti a Udine comanda l'Udinese con 15 vittorie; seguono altrettanti pareggi e 12 vittorie viola, per un totale di 42 partite giocate. Nei confronti diretti sia in Friuli-Venezia Giulia che in Toscana la Fiorentina passa in vantaggio con 40 successi; seguono 25 pareggi e le 20 vittorie dell'Udinese, per un totale di 85 match. Reti totali negli scontri diretti (in Serie A): 147 siglate dalla Fiorentina e 100 da parte dell'Udinese.

Ultima partita tra le due squadre (2 settembre 2018): Fiorentina-Udinese 1-0 (al 73' Benassi)

Passiamo adesso a trattare le assenze delle due squadre. Nell'Udinese sono quattro gli infortunati: Teodorczyk, Barak, Badu e Samir. Tra le file della Fiorentina mancano all'appello Hugo (infortunato) e Benassi (squalificato). Ballottaggi (in maiuscolo i favoriti nel vincerlo): DE MAIO-Opoku e DE PAUL-Okaka per l'Udinese; LAURINI-Ceccherini e SIMEONE-Mirallas per la Fiorentina

In zona gol c'è la sfida tra De Paul e Chiesa: 6 reti in Serie A per l'argentino, 5 per il figlio di Enrico.

Ex di partita: i bianconeri che hanno avuto un passato nella Fiorentina sono De Maio e Behrami; Muriel è l'unico viola ad esser passato per Udine.

Mi aspetto una gara molto difficile per l'Udinese: vuoi per la condizione, vuoi per il morale, vuoi per l'avversario, vuoi per la cornice annunciata... secondo me dipenderà tutto da quanto concederà la difesa viola e da quanto sarà in grado di approfittarne l'Udinese. A Udine non ci si può accontentare di un punto a partita, tutti l'abbiamo capito.