primo piano

Lazar Samardzic, un nuovo gioiellino per l’Udinese

28 November 2020, Saxony, Leipzig: Football: Bundesliga, 9th matchday, RB Leipzig - Arminia Bielefeld in the Red Bull Arena Leipzig. Leipzig player Lazar Samardzic on the ball. Photo: Jan Woitas/dpa-Zentralbild/dpa - IMPORTANT NOTE: In accordance with the regulations of the DFL Deutsche Fußball Liga and the DFB Deutscher Fußball-Bund, it is prohibited to exploit or have exploited in the stadium and/or from the game taken photographs in the form of sequence images and/or video-like photo series. (Photo by Jan Woitas/picture alliance via Getty Images)

Ecco chi è il nuovo talento dell'Udinese

Jessy Specogna

Con un vero e proprio colpo a sorpresa, l'Udinese ha definito l'arrivo a titolo definitivo dal Lipsia di Lazar Samardzic, trequartista tedesco classe '02. Si tratta di un giocatore di grande talento, non a caso inserito nel 2019 dal Guardian nella lista dei sessanta migliori giocatori nati nel 2002. Le sue caratteristiche? Si tratta di un centrocampista offensivo mancino di grande personalità al quale piace molto spaziare su tutto il fronte d'attacco, bravo sia nell'assist che nel tiro in porta. Per movenze e colpi ricorda molto Josip Ilicic dell'Atalanta. In patria, Samardzic, che fa parte dell'U20 tedesca, gode di grandissima considerazione.

Lazar Samardzic nasce a Berlino il 24 febbraio del 2002 da genitori serbi. Inizia a giocare a calcio nel Grün-Weiß Neukölln, dove milita fino al 2009, quando viene notato dagli scout dell'Herta Berlino. Con la formazione berlinese, dopo aver fatto cose notevoli a livello giovanile, segnando caterve di gol e regalando assist su assist, esordisce tra i grandi il 22 maggio del 2020 all'età di 18 anni. In quella stagione raccoglie tre presenze in Bundesliga. Diverse squadre iniziano ad interessarsi a lui, tra le quali anche big del calcio mondiale con Barcellona e Atletico Madrid. Lazar scelse però di rimanere in Germania e di sposare la causa del Lipsia, società che punta particolarmente sui giovani di valore. Causa anche la grande concorrenza, con nel suo ruolo giocatori del calibro di Dani Olmo, Sabitzer, Forsberg e Nkunku, Samardzic non trova grande spazio: solamente 9 presenze, sette delle quali in campionato.

Ora per lui l'Udinese, società che ha deciso di prelevarlo a titolo definitivo per puntare su di lui. Il Lipsia avrebbe voluto cederlo solamente in prestito, decisiva è stata la volontà del giocatore. Si tratta di un giocatore dal grande potenziale che potrebbe davvero diventare un nuovo gioiello in vetrina tra qualche anno.

tutte le notizie di