primo piano

I più e i meno del test in famiglia: Udogie subito in evidenza, Arslan con qualità, bene i giovani

I più e i meno del test in famiglia: Udogie subito in evidenza, Arslan con qualità, bene i giovani

L'Udinese in maglia gialla batte quella in maglia bianca per 1-0. Le impressioni al termine del match

Jessy Specogna

Si è chiusa con una partitella in famiglia la prima settimana di ritiro a Sankt Veit. La formazione in maglia gialla ha avuto la meglio di misura su quella in casacca bianca grazie ad un gol di Forestieri. Tanti spunti interessanti da questi sessanta minuti di match giocati. Tante le note positive, a partire da Arslan fino ad arrivare ai giovani della Primavera impiegati da Gotti. Deludenti invece Okaka e Teodorczyk.

I PIÙ

Arslan - Con l'addio di De Paul si candida a prendere in mano lo scettro di leader tecnico a centrocampo. Tocca una grande quantità di palloni senza mai sbagliare la scelta. Intraprendente e propositivo, nel finale di match centra anche la traversa con un bolide mancino dal limite.

Udogie - Alla prima apparizione in maglia bianconera impressiona per la grande fisicità che lo contraddistingue. Schierato come terzino sinistro in una difesa a 4, l'ex Verona ha dimostrato di saper difendere bene ma anche di saper ripartire. Un paio di strappi davvero importanti, quando parte è difficile stargli dietro.

Pussetto - Nacho ha tanta voglia di tornare a giocare dopo un periodo così difficile e lo dimostra anche in una partitella amichevole. Corre e contrasta in maniera regolare. Con la sua velocità riesce sempre a creare la superiorità numerica saltando l'uomo. Che questi sessanta minuti ad alta intensità siano un buon auspicio.

Cristo - Tecnicamente dimostra di saperci fare. Conferma di avere una capacità che pochi attaccanti hanno in rosa, quella di saper vedere benissimo la porta. Ancora una prova positiva per lui.

I giovani "canterani" - Protagonisti del match giocato quest'oggi a Sankt Veit sono stati anche i tre ragazzi della Primavera impiegati da mister Gotti. Il classe '03 Maset ha fornito un ottima prova dal punto di vista difensivo da terzino destro e ha fornito anche l'assist a Forestieri per il gol partita. Ianesi, attaccante esterno classe '02, ha stupito per personalità, controllo di palla e velocità, risultando forse il migliore in campo in assoluto quest'oggi, una vera spina nel fianco per la difesa della formazione in casacca bianca. E' entrato in campo con personalità anche Jacopo Fedrizzi, centrocampista classe '03, mettendo in mostra un ottimo mancino.

I MENO

Okaka e Teodorczyk - Male le due prime punte schierate, da una parte e dall'altra, da Luca Gotti. Mai pericolosi e spesso anticipati dai difensori.

Kubala - Sulla sinistra spinge tanto ma con poca qualità. Tanti cross sballati per il ceco classe '00.

tutte le notizie di