Intervistato da RaiSport, un amareggiato Guidolin ha parlato della gara persa contro i viola, che ha fatto dire addio al sogno bianconero di raggiungere la finale di Coppa Italia: "Nel finale è subentrato nervosismo, rabbia, è normale: il nostro sogno stava svanendo ma la prova è stata bella e meritavamo almeno un gol e se non lo fai diventa difficile. Stringiamo le mani al nostro avversario, dicendogli "in bocca al lupo", ma sono orgoglioso della mia squadra che ha giocato bene contro una delle migliori quattro squadre italiane. Abbiamo giocato almeno alla pari, oggi meglio di loro ma accettiamo il risultato. Europa? Non possiamo fare miracoli tutti gli anni. Veniamo da tre campionati d'alto livello ed ora ci sono squadre più avanti come il Verona che sta facendo un pò quello che facevamo noi. Quest'anno dobbiamo tenere lontana la zona pericolosa, mantenendo la linea di galleggiamento".

Sezione: Primo Piano / Data: Mer 12 febbraio 2014 alle 00:00
Autore: Francesco Digilio / Twitter: @@FDigilio
vedi letture
Print