Non può che essere soddisfatto della prestazione dei suoi mister Luca Gotti. Il tecnico bianconero commenta così in conferenza stampa la vittoria del "Vigorito" contro il Benevento: "Da un po' di tempo a questa parte non riuscivamo a capitalizzare la mole di gioco prodotta, oggi siamo riusciti finalmente a mettere in cascina tre punti che possono fare la differenza e che danno soddisfazione. I ragazzi hanno chiuso il match in crescendo contro un buon Benevento, è chiaro che ci sono ancora tante cose da migliorare. Sul risultato di 2-0 per noi c'erano tutti i presupposti per gestire la partita in modo diverso, invece abbiamo concesso un'occasione clamorosa e l'hanno riaperta su rigore. Questo ha comportato una gestione emotiva differente nella ripresa, sembrava quasi avessimo paura che da un momento all'altro il Benevento dovesse pareggiare. Invece quando abbiamo ripreso a ragionare ho visto una bella Udinese, concreta e consapevole della propria forza che, comunque, è certificata anche da una buona classifica".

Forse qualche errore di troppo nei disimpegni...

"Sono d'accordo. Abbiamo raggiunto un certo livello di maturità e non possiamo fare errori del genere. Abbiamo sbagliato tanti passaggi nella nostra metà campo, forse per eccesso di tensione".

Bello, però, l'abbraccio a fine gara...

"Sì, è come se i ragazzi avessero capito che siamo un gruppo forte che può dare soddisfazioni. Dobbiamo chiudere il campionato nel miglior modo possibile, divertendoci e mettendo in campo tutto quello che abbiamo".

De Paul, da leader, ha fatto i complimenti a Molina e a tanti giovani che compongono la rosa...

"La crescita passa anche dagli errori. E' inevitabile. Qualcuno reagisce subito, altri vanno in difficoltà e tocca a noi far capire che non devono mollare e che la testa deve essere sempre alta".

Sezione: Primo Piano / Data: Dom 25 aprile 2021 alle 15:39
Autore: Stefano Pontoni / Twitter: @PontoniStefano
Vedi letture
Print