Le interviste post partita

Gotti in conferenza: “Non vincere stava diventando davvero pesante”

UDINE, ITALY - NOVEMBER 07: Luca Gotti head coach of Udinese Calcio looks on during the Serie A match between Udinese Calcio v US Sassuolo at Dacia Arena on November 07, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

L'Udinese ritrova dopo quasi due mesi la vittoria. Tre punti importanti che permettono ai bianconeri di ritrovare un po' di serenità

Stefano Pontoni

Soddisfatto per la prestazione dei suoi mister Luca Gotti. Il tecnico dell'Udinese analizza così in conferenza stampa la vittoria dei bianconeri per 3 a 2 contro il Sassuolo: "Ci siamo tolti la scimmia dalla spalla che stava diventando pesante, se vediamo in avvio di questa gara abbiamo lasciato spazi, non riuscivamo a mettere due passaggi di fila. Poi una volta andati in vantaggio siamo riusciti a fare quello che sappiamo, nella ripresa abbiamo giocato la nostra partita con una difesa solida e creando occasioni".

Molina ha coperto troppo lo spazio?

"Mi interessava che Molina attaccasse di più lo spazio e andasse tra le linee, non volevo che ripiegasse troppo, non sono riusciti a giocare del tutto come avrei voluto inizialmente. Nel primo tempo abbiamo un po' regalato la partita giocandola nella ripresa, un po' come successo contro la Fiorentina. Contro il Sassuolo ho ritenuto questa la soluzione tattica migliore per il palleggio che ha".

Quattro centrali inizialmente? Poi forse meglio con Udogie:

"Il Sassuolo si presenta con quattro attaccanti puri, avere 4 difensori non era un grosso problema, perché poi lo sviluppo nel campo avrebbe portato a degli importanti uno contro uno, sono d'accordo che Udogie abbia fatto molto bene".

Cambio di modulo fisso?

"Non credo sia giusto pensare di cambiare le pietanze tutte le volte, ci sono alcune gare dove con il 3-5-2 devi fare delle scalate difficili, allora fai scelte di un certo tipo, fai giocare ragazzi come Deulofeu sulla loro mattonella, per farli giocare più a loro agio. Però già col Torino sarà completamente diversa da questa".

Arslan e Samir come stanno?

"Arslan temo abbia un problema muscolare, faremo esami, Samir ha una piccola distorsione alla caviglia".

Larsen out? In mezzo al campo sta mancando un po' di alchimia?

"Per quanto riguarda Larsen è stato un discorso gestionale, per il centrocampo invece dipende da chi hai di fronte, il Sassuolo ha un gioco costruito da anni con ragazzi per portare avanti una certa filosofia, l'Udinese dal canto suo deve quindi scegliere gli uomini per giocarsela al meglio lì in mezzo".

Oggi un grande Deulofeu:

"E' un giocatore importante e cerchiamo di metterlo sempre nelle migliori condizioni per dare il suo contributo, ha fatto una gara importante oggi, soprattutto nel secondo tempo, aiutando difensivamente e creando tanto".

tutte le notizie di