primo piano

Gotti in conferenza: “Gara con il Venezia diversa rispetto a quella contro la Juventus”

UDINE, ITALY - AUGUST 22: Luca Gotti head coach of Udinese Calcio issues instructions to his players during the Serie A match between Udinese Calcio v Juventus at Dacia Arena on August 22, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Le parole in conferenza stampa di mister Gotti

Jessy Specogna

Luca Gotti ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Venezia. Ecco le sue parole:

Possiamo dire che quella col Venezia sarà la partita in cui mettere ulteriormente a frutto quanto visto domenica scorsa contro la Juventus sfruttando nuovamente il fattore campo?

Speriamo. È stato bello che ci fossero nuovamente i tifosi allo stadio, cambia la partita anche se nel caso della prima partita di campionato c’è stata una nutrita partecipazione juventina. Questo inizio col doppio impegno in casa speriamo ci aiuti a prendere più punti possibili.

Che tipo di insidie si aspetta e come ha visto la squadra in settimana?

Il gruppo mi sembra abbia lavorato molto bene. L’episodio del Var nel recupero con l’annullamento il gol a Ronaldo è stato determinante: non si riesce a essere del tutto impermeabili rispetto a quello che è successo, questo credo che ci sia stato di aiuto in settimana. La gara col Venezia sarà molto diversa per il tifo di avversaria che andremo ad affrontare. Per l’Udinese presenta le classiche difficoltà della serie A. L’anno scorso abbiamo perso in casa con Spezia e Benevento, l’anno prima col Lecce e col Brescia. Sono tutte quadre organizzate e veloci, non c’è nulla di facile

Alla luce del fatto che si torna a giocare dopo soli cinque giorni, sta pensando ad altre variazioni nella formazione iniziale?

Non sto facendo valutazioni rispetto alla stanchezza, non credo ci sia un accumulo di stanchezza con cui dover dare i conti. Penso di trovarmi nella migliore condizione per scegliere i calciatori in base a come li vedo e a come penso di preparare questa partita.

Come ha visto il Venezia nell’impegno contro il Napoli e quali sono le peculiarità del nostro avversario?

Bisogna tenere conto che il Venezia ha affrontato una squadra fortissima, tant’è che pur in 10 continua a avere predominio del campo. Credo poi che i lagunari domani saranno diversi anche rispetto a quella partita, non solo rispetto alla scorsa stagione.  Saranno a disposizione un cospicuo numero di giocatori che contro il Napoli non c’erano.

Sono in arrivo Perez e Success. Che giocatori sono e in che modo potranno essere di aiuto per la squadra? 

Due calciatori che non conosco dal vivo ma molto bene per caratteristiche tecniche. Ho un’idea chiara del contributo che possono dare e vedremo se questa idea sarà coerente con cosa succederà giorno per giorno. Con Perez ci siamo già salutati, non si è ancora allenato e lo farà oggi per la prima volta assieme alla squadra. Non potrà essere della partita domani per un problema di visti, sarà a disposizione dalla gara successiva alla sosta. Anche Success è probabile che si alleni con noi oggi pomeriggio e dal puto di vista del tesseramento potrà essere a disposizione per domani.

tutte le notizie di