Anticipo del sabato sera a Marassi dove l’Udinese sarà ospitata dal Genoa. Le due squadre hanno avuto un percorso similare nell’arco della stagione: partenza a rilento, soprattutto per il Grifone, ma un netto rilancio dal mese di gennaio proseguito poi anche in quello di febbraio dove hanno accumulato entrambe punti preziosi in ottica salvezza. 

Ora Genoa e Udinese sono divise da cinque punti in classifica in favore dei bianconeri. Ambedue però sembrano destinate a mantenere la categoria anche se nel calcio mai dire mai perchè le cose possono girare da un momento all’altro, specialmente in questa annata. L’Udinese più del Genoa poi, mira ad ottenere l’obiettivo minimo stagionale con largo anticipo visto che se dovessero arrivare i tre punti questa sera passerebbe, almeno per una notte aspettando il risultato della Sampdoria di domani, nella parte sinistra della classifica. Insomma quello di sta sera è un match tosto tra due squadre in salute che può fungere da match point salvezza in caso di vittoria della squadra di Gotti mentre, se dovessero essere gli uomini di Ballardini ad aggiudicarsi l’intera posta sarebbero tre punti che fungono da strappo importante sulla zona serie B. In campo si scende ovviamente per vincere ma probabilmente anche un punto potrebbe accontentare le due squadre: l’Udinese non interromperebbe la sua fila di risultati utili e il Genoa ricomincerebbe a correre dopo lo stop contro la Roma nel turno precedente.

Padroni di casa che non potranno contare su Destro e Masiello che nella trasferta dell’Olimpico hanno rimediato il cartellino giallo che ha fatto scattare la squalifica. Davanti probabilmente spazio a Shomurodov con Scamacca, più defilato invece Pjaca che troverà spazio a gara in corso. Ancora out Luca Pellegrini, a sinistra ci sarà Czyborra con Zappacosta sulla corsia opposta del 3-5-2 di Ballardini. 

Modulo speculare per Gotti che deve risolvere due ballottaggi: dietro Becao si gioca una maglia con De Maio per affiancare Bonifazi e Nuytinck, mentre davanti Nestorovski reclama spazio. Andrebbe a comporre il tandem con Llorente a svantaggio di Wallace e con il conseguente arretramento di Pereyra. Sulle corsie confermatissimo Molina sulla destra e anche Stryger Larsen a sinistra che fa scivolare Zeegelaar nuovamente in panchina. 

Appuntamento alle 20:45 su DAZN.

Sezione: Primo Piano / Data: Sab 13 marzo 2021 alle 13:52
Autore: Alberto Artico
Vedi letture
Print