primo piano

Gabriele Cioffi, il nuovo allenatore (ad interim) dell’Udinese

NORTHAMPTON, ENGLAND - SEPTEMBER 21: Crawley Town manager Gabriele Cioffi talks to his players during the Sky Bet League Two match between Northampton Town and Crawley Town at PTS Academy Stadium on September 21, 2019 in Northampton, England. (Photo by Pete Norton/Getty Images)

Il profilo di Gabriele Cioffi

Jessy Specogna

Nella giornata di ieri, attraverso un comunicato, l'Udinese ha annunciato di aver affidato ad interim la guida della prima squadra a Gabriele Cioffi. L'ex vice di Luca Gotti sarà chiamato a guidare i bianconeri nella gara di sabato sera contro il Milan. Per lui si tratterà della seconda volta da primo allenatore in panchina con l'Udinese: la prima fu nella scorsa stagione nella vittoria dei friulani per 3-1 contro la Lazio. In quella occasione sostituì Gotti rimasto a casa causa Covid.

IL PROFILO DI CIOFFI

Nato a Firenze il 7 settembre del 1975, prima di intraprendere la carriera da allenatore, Cioffi ha disputato un'onesta carriera da calciatore. Per lui una lunga militanza tra Serie C e Serie B, ma anche 18 presenze in Serie A con la maglia del Torino. L'ultima casacca indossata da calciatore è stata quella del Carpi ed è proprio nella società biancorossa che Cioffi, una volta appesi gli scarpini al chiodo, ha iniziato la sua carriera in panchina, in qualità di secondo. La prima esperienza da capo allenatore è stata per lui quella sulla panchina del Gavorrano, in Serie C, nella stagione 2013/14: non fu un'esperienza felice visto che Cioffi venne esonerato dopo appena quattro mesi.

Dopo due anni passati in Australia come tecnico delle giovanili dell'Eastern United di Adelaide, nel 2015 Cioffi torna in Italia per allenare la formazione Primavera del Sudtirol. Nel dicembre dello stesso anno, però, prese la decisione di lasciare nuovamente l'Italia e di rescindere per una nuova avventura all'estero, questa volta negli Emirati Arabi, all'Al-Jazira, come collaboratore del tecnico olandese Henk ten Cate.

Inizia per lui una carriera da assistente. Nel dicembre del 2016, Cioffi viene ingaggiato dal Birmingham, formazione della Championship inglese, come collaboratore di Gianfranco Zola, ma lasciò il club a due giornate dal termine dopo le dimissioni dello stesso Zola. Nella stagione successiva, per lui una nuova avventura negli Emirati Arabi, all'Al Dahfra, sempre in qualità di assistente.

Nel 2018 torna in Inghilterra, questa volta come capo allenatore, sulla panchina del Crawley Town, formazione della quarta serie inglese. E' qui che Cioffi ha ottenuto i suoi migliori risultati sportivi. Nel primo anno porta la squadra alla salvezza, mentre nel secondo anno si toglie lo sfizio di diventare il primo allenatore della storia del club ad aver battuto in coppa una squadra di Premier League. Celebre fu inoltre la cavalcata del suo Crawley Town in Fa Cup, avventura che si fermò al secondo turno. Cioffi ebbe inoltre il merito di fare crescere numerosi giovani, dando stabilità al club.

Nel settembre del 2020, il tecnico fiorentino ha fatto ritorno in Italia per diventare il vice di Luca Gotti sulla panchina dell'Udinese. Ora per lui questa grande occasione di essere primo allenatore in una squadra di Serie A. Sarà lui a guidare la squadra contro il Milan e chissà che, in caso di un risultato positivo, quella carica ad interim non possa diventare permanente.

 

tutte le notizie di