primo piano

Domenica il Sassuolo, servirà una prestazione di sostanza per battere i neroverdi

GENOA, ITALY - OCTOBER 3: Beto Betuncal of Udinese (R) celebrates with his team-mates Jean Makengo and Gerard Deulofeu after scoring a goal during the Serie A match between UC Sampdoria and Udinese Calcio at Stadio Luigi Ferraris on Ctober 3, 2021 in Genoa, Italy. (Photo by Getty Images)

Domenica l'Udinese avrà un match importantissimo contro il Sassuolo, i bianconeri dovranno cercare in tutti i modi di tornare alla vittoria per rasserenare la situazione in classifica.

Davide Marchiol

Un altra gara molto difficile attende l'Udinese nella prossima giornata di campionato. I punti in palio contro il Sassuolo sono pesanti per i friulani, anche perché l'ultima vittoria risale all'ormai lontano 12 settembre. Non battere i neroverdi significherebbe fare due mesi pieni senza successi. Uno score pesante al netto di una classifica che è ancora discretamente serena. Chiaro però che i bianconeri debbano cambiare marcia, soprattutto per arrivare nella metà sinistra della classifica, che è l'obiettivo messo dal dt Pierpaolo Marino nelle sue recenti dichiarazioni.

Di fronte ci sarà un Sassuolo che con il nuovo tecnico Alessio Dionisi sta riprendendo un po' alla volta il discorso portato avanti da De Zerbi. I neroverdi possono ancora contare sulle qualità di Berardi e stanno lavorando alla consacrazione di Scamacca e Raspadori. Una squadra che però ha qualche difetto soprattutto negli equilibri difensivi. La classifica infatti dice 14 punti, solo 3 in più dei bianconeri. La vittoria sulla Juventus aveva entusiasmato gli emiliani, la sconfitta con l'Empoli ha un attimo riacceso alcuni piccoli allarmi.

Due squadre dunque dallo stato di salute non troppo differente. I neroverdi stanno un po' meglio dell'Udinese, ma i bianconeri con una prestazione di sostanza potranno e dovranno provare a fare il risultato. All'attenzione dietro andrà unita un po' di cattiveria in avanti. Per quanto prodotto le zebrette potrebbero essere molto più in alto in classifica e questo pensiero dovrà portare a fare una grande prestazione, togliendo i vuoti di concentrazione. Luca Gotti sembra orientato ad affidarsi più o meno ai titolari, forte di un Deulofeu in più, che potrebbe essere la chiave di volta del match. Il Sassuolo infatti dietro può ballare e per lo spagnolo potrebbe essere una chance ghiotta. Per provare a tornare in gol o per accendere il gigante Beto e spostare gli equilibri del match verso le zebrette.

tutte le notizie di