pordenone

Pordenone, Tedino: “Dobbiamo giocare con il sangue agli occhi”

Pordenone, Tedino: “Dobbiamo giocare con il sangue agli occhi”

Giornata di vigilia in casa Pordenone, domani i ramarri scenderanno in campo contro una delle formazioni più in forma del campionato, la Cremonese

Stefano Pontoni

Vigilia di Pordenone-Cremonese, la conferenza stampa di mister Tedino:“Dovremo avere l’approccio giusto alla gara, cercando di essere sempre propositivi. La spinta dei tifosi sarà molto importante: ringrazio, intanto, chi ci ha seguito nelle trasferte di Pisa e Como. Dobbiamo avere un impatto alla gara migliore. Giocare con il sangue agli occhi, essere più aggressivi. E' importante migliorare il nostro atteggiamento per migliorare la classifica e uscire da questa situazione. In questo momento stiamo vivendo una situazione difficile, i ragazzi sono giù perché hanno a cuore la maglia. Ora come ora vediamo tutto negativo, cerchiamo di focalizzarci sulle cose positive delle ultime due partite. Partiamo da lì per mettere a posto ciò che non va. Affronteremo una squadra difficile. Pecchia è un allenatore molto bravo con grandi idee. La squadra è candidata a vincere. Noi dobbiamo cercare di metterli in difficoltà sul piano del ritmo".

Turn over domani?

"Dovremo fare di necessità virtù. Ci aspetta un filotto importante di partite. E' importante iniziare con il piede giusto".

La Cremonese ti evoca bei ricordi.

"Un periodo storico, la squadra era stata votata come top11. Ci siamo fatti conoscere in tutta Italia".

La tua prima a Lignano.

"Siamo stati molto orgogliosi dei tifosi che ci hanno seguito a Pisa e Como. A loro prometto sempre questo, questo tipo di atteggiamento".

tutte le notizie di