Pordenone, per Di Gregorio tanta paura ma nulla di grave

04.07.2020 14:35 di Stefano Pontoni Twitter:    Vedi letture
Pordenone, per Di Gregorio tanta paura ma nulla di grave

Attimi di paura ieri sera per lo scontro di gioco avvenuto tra l'attaccante del Perugia Federico Melchiorri e il portiere Michele Di Gregorio, intorno al quarto d'ora della ripresa: l'estremo difensore neroverde si è accasciato a terra, apparentemente privo di sensi per qualche istante, prima di riprendersi. Fortunatamente per il Di Gregorio nulla di grave, a comunicarlo la società: "Il Pordenone Calcio comunica che il portiere Michele Di Gregorio, infortunatosi nel secondo tempo di Perugia-Pordenone per uno scontro di gioco, è stato regolarmente dimesso dall’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia dov’è rimasto in osservazione sino alla tarda mattinata di oggi. Il calciatore è in buone condizioni ed è sempre stato in contatto con la famiglia, i compagni e lo staff neroverde.

Gli accertamenti a cui è stato sottoposto hanno rilevato un trauma cranico commotivo. È stata inoltre necessaria l’applicazione di cinque punti di sutura per una ferita rimediata all’altezza del mento. Nei prossimi giorni Di Gregorio sarà costantemente monitorato dallo staff sanitario del Pordenone. 

La società tiene a ringraziare il personale dell’Ospedale di Perugia per la professionalità e la disponibilità