pordenone

Pordenone, arriva il Parma. Si prova a ripartire contro un’avversaria top

Massimo Rastelli manager of Cremonese during the Italian Cup match between Lazio and Cremonese at Stadio Olimpico, Rome, Italy on 14 January 2020. (Photo by Giuseppe Maffia/NurPhoto via Getty Images)

La prima di Rastelli non è certo semplice ed è già decisiva: per eliminare lo zero i ramarri dovranno dare tutto contro gli emiliani.

Alessandro Poli

Dopo la sosta nazionali riparte anche la Serie B. Il Pordenone ancora al palo ha scelto Rastelli al posto di Paci per cercare di recuperare quanto fin qui perso, ma il nuovo tecnico è già atteso da una sfida impegnativa, contro il Parma di Buffon e Inglese. I ramarri dovranno dunque impegnarsi a fondo: arriveranno punti solo se si è dato un senso a queste due settimane di pausa, tramite una seria riflessione sulle difficoltà viste nelle prime partite ufficiali della stagione.

Formazione: riservando al tecnico la scelta del modulo finale, non sembra in discussione la difesa a quattro, orfana ovviamente dello squalificato Camporese ma, con tutta probabilità, con l’esordio di El Kaouakibi e il ritorno di Bassoli. A centrocampo sembra scontata la presenza di Petriccione mentre in attacco non dovrebbero esserci grosse sorprese.

Così dunque potrebbero schierarsi i ramarri: Perisan; El Kaouakibi, Barison, Bassoli, Falasco; Zammarini, Petriccione, Magnino; Folorunsho, Tsadjout, Pellegrini.

tutte le notizie di