pagelle

Udinese-Juventus 2-2, LE PAGELLE: Pereyra leader, ottimo l’impatto dei cambi

UDINE, ITALY - AUGUST 22: Gerard Deulofeu of Udinese Calcio celebrates after scoring his team second goal during the Serie A match between Udinese Calcio v Juventus at Dacia Arena on August 22, 2021 in Udine, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Le pagelle di Udinese-Juventus

Jessy Specogna

L'Udinese rimonta due reti alla Juventus e pareggia 2-2 una partita che a fine primo tempo sembrava ormai persa. Queste le pagelle del match.

Silvestri 6,5 - Bello il volo sul sinistro a giro di Dybala. Sui gol non ha alcuna colpa.

Becao 6,5 - Il migliore ed il più sicuro della retroguardia, anche se nel finale Ronaldo salta sopra di lui per segnare il gol del 3-2 per la Juventus, poi fortunatamente annullato dal Var.

Nuytinck 5,5 - Il difficoltà quando puntato in velocità, Cuadrado lo svernicia in occasione del raddoppio ospite. Traballa.

Samir 5,5 - Sul voto incide un primo tempo disastroso, le reti juventine provengono tutte dalla sua parte. Meglio nella ripresa, dove si fa apprezzare per qualche bell'anticipo e per la sua aggressività.

Molina 5,5 - Bene nella corsa, un po' meno nei cross, spesso sballati. Non il Molina che conosciamo.

Arslan 6,5 - A sprazzi regala iniziative e giocate di qualità. E' lui con un bell'inserimento a guadagnarsi il calcio di rigore che ha riaperto il match. (dal 80' Jajalo 5,5 - Pronti via e perde un brutto pallone lanciando Ronaldo, poi si riprende. Nel finale ha l'opportunità di diventare l'eroe di giornata qualora avesse messo dentro il pallone su buon invito dalla sinistra ma spara alto).

Walace 5,5 - Tanti, tantissimi errori in fase di costruzione, lento anche quando non viene troppo marcato. Chiude però in crescendo, recuperando un buon numero di palloni.

Makengo 5,5 - Si vede poco. Prestazione incolore, senza guizzi. (dal 57' Deulofeu 7 - Ottimo il suo impatto sul match. Segna il gol del pari e prova sempre l'uno contro uno. Una mezz'ora in campo di grande qualità.)

Udogie 6 - Cuadrado non è un cliente facile, ma tutto sommato riesce a contenerlo bene. (dal 57' Stryger Larsen 7 - In partenza e con la testa altrove? Macchè, solita prestazione di grande sostanza da parte del danese che entra con la voglia di incidere. Atteggiamento encomiabile).

Pereyra 7 - Calcia con freddezza il rigore che riapre il match. Da lì, dopo un primo tempo anonimo, sale in cattedra. Tante giocate preziose e grande generosità nel battersi anche a centrocampo. Non molla mai, prestazione da leader.

Pussetto 6 -  Sgomita e tenta più volte di mettere in difficoltà gli avversari, qualche volta riuscendoci. Fa quel che può in un ruolo, quello di prima punta, non suo. (dall'80 Okaka 7 - Buon ingresso anche il suo. E' lui a pressare Szczesny, inducendolo all'errore. Nel finale da una sua iniziativa di gran caparbietà il pallone arriva a Jajalo, che spedisce alto sopra la traversa).

Gotti 7 - Pareggiare contro la Juventus non è da tutti e farlo in rimonta da ancora più valore all'impresa. La squadra esprime un buon calcio, anche se si vede che manca ancora qualcosa in termini di rosa. Bravo nell'azzeccare i cambi.

tutte le notizie di