Udinese-Fiorentina 1-1, LE PAGELLE: Musso decisivo, solidi dietro, Behrami lotta, grande Pussetto. Deludono ancora De Paul e Fofana

03.02.2019 17:17 di Stefano Pontoni Twitter:   articolo letto 2265 volte
Udinese-Fiorentina 1-1, LE PAGELLE: Musso decisivo, solidi dietro, Behrami lotta, grande Pussetto. Deludono ancora De Paul e Fofana

L'Udinese trova il primo punto del 2019. Si muove la classifica, 1 a 1 contro la Fiorentina. Una buona prova dei bianconeri fatta di tanta solidità e concretezza difensiva. Non a caso infatti voti alti per tutti i difensori. Benissimo anche Pussetto, ad oggi imprescindibile per questa squadra, straordinario Musso. Le uniche due note negative, Fofana e De Paul

Musso 7 - Questo punto porta anche la sua firma. Un paio di parate strepitose. Si esalta con un riflesso pazzesco su un colpo di testa ravvicinato di Pezzella nel primo tempo. Nel finale chiude la porta in faccia a Ceccherini. Decisivo.

Troost-Ekong 7 - Dopo le sbandate di Marassi oggi torna su livelli importanti. Prestazione davvero ottima del centrale bianconero. Nella prima frazione è l'uomo ovunque della difesa bianconera. Nella ripresa si conferma in giornata. E' probabilmente il migliore dei bianconeri insieme a Musso.

Nuytinck 7 - Molto bene anche l'olandese. Grintoso, duro, sempre concreto a chiudere tutto ciò che passa dalla sua parte. Chiude tutti gli spazi all'attacco viola che era il vero spauracchio da contrastare. Pulito anche nell'intervento che spezza l'1-2 tra Edimilson e Pjaca nel secondo tempo che poteva mandare il croato in porta.

De Maio 6 - Al debutto, forse per un po' di paura, si limita al compitino che comunque svolge con ordine.

D'Alessandro 6,5 - Di fronte un cliente scomodissimo, Chiesa. Nel primo tempo non lo fa mai passare, nel secondo qualche volta arranca ma la sua prestazione è ottima. Non teme nessun duello in velocità.

Mandragora 6 - Nel primo tempo si fa vedere con un bell'assist per De Paul. Rischia il rosso per un fallaccio su Pezzella. Nella ripresa fa parte della battaglia senza demeritare.

Behrami 6,5 - Lottatore. Nel primo tempo spacca il gioco, recuperando un sacco di palloni e facendo sentire i tacchetti a Muriel e compagni. Poi nella ripresa cala l'intensità ma resta sempre una diga di fronte alla difesa. 

Fofana 5,5 - Corre tanto ma sempre con la confusione nella testa e nelle gambe. Un sacco di appoggi sbagliati e un quasi assist per Chiesa. Se avesse più testa sarebbe devastante e invece ancora una volta siamo di fronte ad una prestazione a metà.

Stryger Larsen 6,5 - Invisibile per lunghi tratti di gara, ha il grande merito di segnare il gol che permette ai bianconeri di festeggiare il primo punto dell'anno solare.

De Paul 5,5 - In quel ruolo lì fa fatica, l'ennesima partita così così lo conferma. Lo dico da tempo, lui gioca bene solo largo a sinistra dove, fronte alla porta è più libero di creare. Nel mezzo la palpa troppo e si fa mangiare letteralmente dai difensori viola. Nel primo tempo va vicino al vantaggio con una bella giocata, sprecata poi quando si trattava di concretizzare, sparisce nella ripresa. (Dal 74' Okaka 6 - Entra e lotta, fa sportellate spalle alla porta e cerca di far guadagnare metri alla squadra. Impatto positivo).

Pussetto 7 - Una zanzara che vola sul collo dei difensori viola. I pericoli nascono da lui. Ma come si fa a pensare di poter rinunciare all'argentino? Questo è un giocatore sul quale costruirci attorno la squadra. (Dall'84 Lasagna S.V.).

Nicola 6,5 Queste sono le sue partite. Quando si tratta di difendersi e di ripartire lui non sbaglia. Funziona con le squadre più forti, ma quando si tratta di costruire il gioco che si fa?