pagelle

Pordenone-Ternana 1-3, LE PAGELLE: niente svolta, si perde ancora

MILAN, ITALY - AUGUST 27:  Cagliari Calcio coach Massimo Rastelli gestures during the Serie A match between AC Milan and Cagliari Calcio at Stadio Giuseppe Meazza on August 27, 2017 in Milan, Italy.  (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

Le pagelle di Pordenone-Ternana.

Alessandro Poli

Il Pordenone post sosta di ottobre non si discosta sostanzialmente da quello visto fin qui. Mai in partita, i ramarri perdono nuovamente e non abbandonano l’ultimo posto.

Perisan 5,5: incolpevole sui gol ma oggi insufficiente per i troppi errori in fase d’impostazione

Barison 5: corresponsabile sullo 0-2, molto incerto soprattutto nel primo tempo. Non offre più la solidità della scorsa stagione (dal 79’ Stefani SV: minuti finali per il capitano)

Camporese 4: responsabile su tutti e tre i gol, in particolare sull’ultimo propiziato da una sua giocata completamente sbagliata. La traversa colpita di testa non lo riscatta, è l’ombra del giocatore esperto e solido dello scorso anno

Sabbione 4,5: mai sicuro di quello che fa, si prende un’ammonizione per un errore grossolano. Del tutto insufficiente (dal 31’ Falasco 6: recupera molto bene dall’infortunio. Sicuro nella fase difensiva, segna un gran gol sfruttando la sua abilità nel tiro di potenza)

El Kaouakibi 5,5: uno dei più propositivi, almeno fin quando gioca a centrocampo, mentre da terzino fa il suo lavoro ma spinge molto meno. Le sue iniziative non portano comunque a nulla di concreto

Zammarini 5: si impegna ma anche lui non è più quello dello scorso anno. Troppa foga che porta a più falli che altro (dal 68’ Petriccione 5: normalmente aveva mostrato buona qualità, oggi invece entra già svogliato e impreciso)

Pasa 5: preferito come mediano a Petriccione, si fa ammonire dopo neanche dieci minuti e sostanzialmente non si nota sul fronte offensivo. In netto declino (dal 68’ Mensah 6: le ultime azioni dei neroverdi portano tutte il suo nome. Ci prova in ogni modo, meritava la titolarità)

Kupisz5,5: nel primo tempo quasi assente, prova a farsi vedere di più nel secondo ma senza ottenere grossi risultati

Pinato 5,5: anche lui si impegna molto, cercando più volte il tiro in porta, ma con rendimento scarso e soprattutto discontinuo nelle varie fasi della partita

Cambiaghi 6: a differenza di Pellegrini, lui conferma le buone impressioni mostrate negli scampoli di partita finora giocati. Non trova il gol ma si impegna e in più occasioni prova a far salire e a dare pericolosità alla squadra

Pellegrini 5: troppo solo là davanti, ha poche occasioni di mettersi in mostra e non le sfrutta adeguatamente (dall’intervallo Tsadjout 5: disco rotto. Un tiro di poco a lato appena entrato e molti colpi di testa inutili)

tutte le notizie di