pagelle

Pisa-Pordenone 1-1, LE PAGELLE: pareggio assurdo, Tedino comincia bene

Pisa-Pordenone 1-1, LE PAGELLE: pareggio assurdo, Tedino comincia bene

Le pagelle di Pisa-Pordenone.

Alessandro Poli

Buona la prima per il Pordenone di Tedino che strappa un pareggio al Pisa capolista. I toscani la sbloccano con un episodio, ma al 97’ Folorunsho pareggia sfruttando una papera di Nicolas: si può finalmente cominciare a sperare.

Perisan 6: poco lavoro per lui. L’intervento più pericoloso è sulla mezza frittata del collega Falasco.

El Kaouakibi 6,5: poco attivo nel primo tempo, meglio nel secondo dove è molto propositivo e dà una mano importante al fronte offensivo (dall’87’ Ciciretti 6: entra molto bene in gara e sfiora il gol del vantaggio. In futuro potrà essere utile alla causa salvezza).

Barison 6: riscatta la brutta prestazione di sabato scorso con una grande attenzione nei pochi momenti di difficoltà (dal 50’ Bassoli 6: prosegue il buon lavoro di Barison arginando il più possibile Lucca e Marsura).

Camporese 6: anche lui decisamente meglio rispetto all’ultima gara, ma è da un suo fallo che il Pisa fa 1-0.

Falasco 6: tra i migliori se non fosse per quel retropassaggio suicida al 92’. Non sbaglia in difesa e spinge bene in attacco, cercando più volte il cross.

Zammarini 5,5: anche oggi molto impegno ma troppa foga che porta a poco o nulla di concreto (dal 69’ Pinato 5,5: entra con la voglia di spaccare il mondo ma non si inserisce bene nel gioco neroverde, facendosi vedere molto poco).

Pasa 5,5: commette pochi errori ma nemmeno è pericoloso. Si limita al compitino.

Petriccione 6: in calo rispetto alle scorse partite ma comunque importante soprattutto sui calci piazzati (dal 69’ Kupisz 6: prezioso soprattutto quando viene arretrato in difesa per evitare possibili assalti toscani alla ricerca del raddoppio).

Folorunsho 6,5: torna titolare e si impegna il più possibile, rendendosi più volte pericoloso. Alla fine dimostra di aver ragione segnando finalmente il primo gol in questo campionato.

Tsadjout 6: finalmente passi in avanti rispetto al giocatore che fin qui aveva molto deluso. Nel primo tempo trova Nicolas sulla sua strada, poi fa soprattutto lavoro sporco per i compagni.

Cambiaghi 6,5: anche lui si impegna molto, cercando gloria personale o di servire al meglio i compagni. Purtroppo senza successo, ma senza dubbio conferma di essersi guadagnato la titolarità anche nelle prossime gare (dal 69’ Sylla 5,5: stavolta il senegalese entra sottoritmo e un po’ delude rispetto alle buone prestazioni sfoggiate nelle gare precedenti).

tutte le notizie di