pagelle

Frosinone-Pordenone 2-2, LE PAGELLE: un gran Pordenone conquista il massimo

Frosinone-Pordenone 2-2, LE PAGELLE: un gran Pordenone conquista il massimo

Le pagelle di Frosinone-Pordenone.

Alessandro Poli

Contro una grande squadra come il Frosinone i ramarri addirittura danno l’illusione di poterla portare a casa, ma una sciocca espulsione rimette in partita i laziali, che non riescono però ad andare oltre il pareggio. Altro punto dunque, ed ennesima prova di ripartenza per i neroverdi.

Perisan 7: nonostante il grave lutto è lì e difende fino all’ultimo la porta dei ramarri, anche da un gol praticamente fatto come quello di Boloca. Finalmente è tornato.

El Kaouakibi 5: rovina una buona partita con due interventi scomposti, mettendo in grossa difficoltà i compagni.

Camporese 6: perde un brutto pallone in uscita da cui nasce la già citata azione di Boloca, si fa però ampiamente perdonare non sbagliando più nulla.

Barison 6,5: sempre ottimo in difesa, manda in vantaggio i ramarri con la specialità di casa, poi sfiora addirittura la doppietta.

Perri 6,5: ottima prestazione del giovane terzino. Nel primo tempo salva su Boloca, spesso sgasa sulla corsia facendo soffrire la retroguardia laziale. Unica pecca non averci creduto troppo su Tribuzzi in occasione dell’1-1 (dal 78’ Bassoli SV: ultimi minuti per cercare di difendere il più possibile il risultato).

Magnino 6: importante soprattutto in copertura. Quando può guadagna falli e fa respirare la squadra.

Pasa 6,5: gran primo tempo del regista, più fatica nel secondo ma è sempre determinante. Riscatta la brutta prestazione contro l’Ascoli.

Pinato6: stavolta buona prestazione del 27 che copre bene e non fa grossi errori (dal 78’ Petriccione 6,5: messo dentro per dare una mano alla difesa, spezza più di un’azione pericolosa del Frosinone).

Folorunsho 7: ottimo assist per Barison, fondamentale per guadagnare tempo e far salire la squadra soprattutto dopo l’espulsione (dal 92’ StefaniSV: nei momenti più difficili è sempre lui il prescelto per tenere la squadra a galla).

Pellegrini6: un po’ più spento del collega, decisivo soprattutto in fase di contenimento (dal 64’ Cambiaghi7: a sorpresa lasciato in panchina, entra e dimostra di essere ancora il migliore: prima guadagna la punizione da cui Barison sfiora la doppietta, poi segna su regalo della difesa laziale).

Butic 6,5: torna dopo tanto tempo e dimostra di essere assolutamente in palla. Sfortunato in occasione del gol, se lo sarebbe meritato (dal 64’ Zammarini 6: sempre difficile entrare in momenti del genere. Il 33 fa quel che può, ma si prende anche un’ammonizione evitabile).

tutte le notizie di